06:19

Musica, morta la madre di Celine Dion

Therese aveva 92 anni, lanciò la carriera della figlia

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MONTREAL (CANADA), 18 GEN - E' morta a 92 anni Therese Dion, madre della cantante Celine.
    "Mamma, ti amiamo così tanto... Dedichiamo lo spettacolo a te stasera e canterò per te con tutto il cuore", ha twittato la star canadese prima di un concerto ieri sera a Miami. Celine ha anche pubblicato una vecchia foto di famiglia in bianco e nero, che mostra 'Maman Dion' - così era soprannominata Teresa - con accanto suo marito e i loro 14 figli.
    Therese lanciò la carriera della sua figlia più giovane quando aveva 12 anni inviando nel 1981 un nastro al produttore René Angelil, che sarebbe poi diventato anche marito di Celine.
    Thérèse ha condotto per diversi anni un programma di cucina in tv, commercializzando i suoi piatti con il marchio 'Les pâtés de Maman Dion'. Ha anche creato la 'Fondation Maman Dion', che mira in particolare a sostenere il percorso scolastico dei giovani del Quebec da 5 a 16 anni provenienti da contesti svantaggiati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

02:54

Manifestanti tentano blitz a Macron

Il presidente era a teatro a Parigi con la premier dame Brigitte

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - PARIGI, 18 GEN - Una trentina di manifestanti hanno tentato ieri sera di entrare in un teatro parigino in cui Emmanuel Macron e la premiere dame Brigitte stavano assistendo a uno spettacolo. Il tentativo è stato respinto dalla polizia.
    Macron e Brigitte stavano assistendo al teatro della Bouffe du Nord alla rappresentazione de 'La Mouche'. Secondo quanto si è appreso, un uomo che si trovava anch'egli in sala ha postato sui social network una foto della coppia presidenziale in platea invitando i militanti ad intervenire fuori dal teatro: "Qualcosa si sta preparando, la serata sarà movimentata", ha scritto su Twitter. Si tratterebbe di Taha Bouhafs, un cosiddetto 'giornalista militante' che è successivamente stato fermato. Per alcuni minuti, Macron e Brigitte sono stati messi in sicurezza, poi sono rientrati per assistere alla fine della rappresentazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

00:19

'

Il cordoglio del club bianconero 'uno dei simboli degli anni 70'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - ''Ci ha lasciato un campione indimenticabile, uno dei simboli del calcio bianconero degli anni '70". La Juventus esprime il suo cordoglio per la morte a 71 anni di Pietro Anastasi la cui salute era minata da una grave malattia già dalla fine del 2018.
    La Juventus - si legge sui social - "abbraccia la moglie Anna, i figli Silvano e Gianluca e saluta Pietro con una semplice parola grande quanto lui: Grazie" (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

23:41

Morto Pietro Anastasi, vinse tre scudetti con la Juve

Ex attaccante bianconero si è spento a 71 anni

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - ''Oggi è un giorno triste per tutta la Juventus, per il calcio italiano e per tutti coloro che lo hanno conosciuto. Pietro Anastasi ci ha lasciato all'età di 71 anni''. Il sito ufficiale della Juventus dà così la notizia della morte dell'ex attaccante bianconero che a Torino vinse tre scudetti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


20:50

Autobus contro auto, si temono 2 vittime

Sarebbero persone a bordo automobile schiacciata su un cancello

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - FOGGIA, 17 GEN - Un autobus delle Ferrovie del Gargano ha travolto un auto nel Foggiano e - a quanto si apprende dalle prima informazioni - ci sarebbero due vittime tra le persone che erano a bordo dell'automobile. Nessuno dei passeggeri dell'autobus sarebbe rimasto ferito. L'incidente è avvenuto in località 'Giardinetto', tra Foggia ed Orsara di Puglia. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, l'autobus avrebbe travolto un'autovettura schiacciandola sul cancello di un'abitazione. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco le la polizia stradale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

20:40

In Veneto locali prostitute con il 'Pos'

Operazione Mobile Venezia, chiusi due locali nell'hinterland

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - VENEZIA, 17 GEN - Ballerine di lap dance che per prostituirsi uscivano talora dal locale, situato nell'hinterland veneziano, portandosi dietro il terminale 'pos' per farsi pagare la prestazioni con carta di credito. Il particolare è emerso dalle indagini della Squadra Mobile di Venezia, che ha scoperto un "giro" in cui erano coinvolte una cinquantina di ragazze, tutte dell'Europa dell'Est, soprattutto romene, impiegate in due night club, l'"Arabesque" a San Donà di Piave e il "Game Over" a Quarto d'Altino, chiusi nel blitz degli investigatori. In carcere, su ordinanza richiesta del sostituto procuratore Federica Baccaglini ed emessa dal gip Davide Calabria, sono finiti Matteo e Federico Vendramello, di 40 e 44 anni, di Jesolo, mentre ai domiciliari sono stati posti una cittadina romena Michaela Hobila (35), residente a Jesolo, Lorenzo Borga (70), di San Donà e Ugo Bozza (66), di Portogruaro, che si occupavano dell'organizzazione logistica. Le giovani donne consegnavano ai gestori dei night dal 50 al 70% del guadagno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:37

Musica: hit parade, Cip! conquista la vetta

Seguono 23 6451 e Marracash

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - E' l'album appena uscito a firma del cantautore calabrese Brunori Sas, dal titolo onomatopeico Cip!, a conquistare la vetta della classifica Fimi/Jfk degli album più venduti della settimana che va dal 10 al 16 gennaio e anche il primo posto tra i vinili più venduti. Che fosse il principale discendente di una certa tradizione di cantautori di razza era apparso chiaro sin dal primo album di Brunori, Vol. 1, che l'anno scorso ha compiuto i suoi primi dieci anni e dov'è sviluppato uno stile personale con un'attitudine alla De Gregori nel modo di raccontare certe cose con orgoglio, quanto di un humour alla Lucio Dalla. Il nuovo album, disco più maturo, precede il suo primo tour che partirà a Jesolo il 3 marzo.
    Undici tracce, registrate tra Milano e la Calabria e prodotto dallo stesso artista con Taketo Gohara, per parlare "dell'Uomo, e non degli uomini". Un lavoro che cerca di sfumare divisioni e confini. Cip! spodesta dal trono 23 6451 di Tha Supreme, che scivola al secondo posto e spinge al terzo Marracash con Persona. Quarta posizione per Ultimo con Colpa delle favole (41 settimane in classifica). Quinto gradino per il gruppo trap FSK Satellite, con FSK TRapshit revenge. Primo tra i singoli Blun7 A Swishland di Tha Supreme. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:30

Inquinamento e tumori, indaga pm Pistoia

Due esposti presentati. Asl aveva aperto indagine epidemiologica

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - PISTOIA, 17 GEN - La procura di Pistoia ha aperto un'indagine sull'inquinamento dei pozzi da polivinilcloruro (pvc), agente cancerogeno riconosciuto come tale dall'Oms agli inizi degli anni '70, e sulla possibile correlazione con l'insorgenza a Casalguidi paese di 6.500 abitanti, nel Pistoiese, di otto casi di sarcoma dei tessuti molli.
    L'indagine parte dalla presentazione, a Palazzo di Giustizia, di due recenti e diversi esposti. Gli inquirenti cercheranno, attraverso le indagini, di rispondere a due quesiti: come si è verificato l'inquinamento dei pozzi, situati nella porzione tra via del Redolone e Ponte Stella, e se c'è una relazione diretta tra questo inquinamento e i casi di sarcoma diagnosticati. Sulla questione dell'allarmante crescita di tumori rari nella zona, l'Asl Toscana Centro ha avviato da mesi un'indagine epidemiologica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:18

Bimbi come eroi,calendario di una scuola

A Sassari, in foto gli alunni come Anna Frank e i Beatles

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Bambini di una quarta elementare di Sassari hanno indossato i panni di grandi personaggi del '900 posando per un calendario della scuola: da Gandhi a Falcone e Borsellino, da Rosa Parks a Maria Callas, da Anna Frank a Grazia Deledda, fino ai Beatles. L'iniziativa è di una maestra sarda, Antonietta Dore, che ha confezionato in maniera completamente artigianale questo calendario pubblicato a Natale come "lavoretto" dei bambini. I calendari stampati sono stati dati alle famiglie e i proventi sono stati destinati a opere di beneficienza. "Ora le copie sono finite - dice all'ANSA la maestra Dore, che insegna al Pertini-Biasi di Sassari, un po' stupita dalla grande eco dell'iniziativa- - ma ne stanno richiedendo molte in diverse parti d'Italia. Ragioneremo con il dirigente scolastico se fare una eventuale ristampa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:18

Addio di Gaultier alle sfilate, l'ultima il 22 gennaio

Per stilista non è addio a moda, lavorerò con nuovo concept

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Jean Paul Gaultier dice addio alle sfilate e annuncia che il suo ultimo defilé di alta moda, che segnerà 50 anni di attività, è quello prossimo di Parigi il 22 gennaio. L'annuncio in un comunicato stampa e sui suoi social.
    L'ultima sfilata si terrà al Théâtre du Châtelet. Lo stilista, 67 anni, non si ritira: ha precisato infatti che proseguirà a lavorare nella moda con un nuovo concept. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:00

Interrogato magistrato arrestato

Accusato di corruzione, ha risposto a domande Gip di Salerno

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - CATANZARO, 17 GEN - È durato quasi quattro ore l'interrogatorio di garanzia del giudice Marco Petrini, arrestato mercoledì scorso con l'accusa di corruzione dalla Guardia di finanza nell'ambito di un'inchiesta della Procura della Repubblica di Salerno, competente sui procedimenti riguardanti magistrati del Distretto di Corte d'appello di Catanzaro.
    Petrini, presidente della seconda Sezione penale della Corte d'appello di Catanzaro e della Commissione provinciale tributaria, in più occasioni, secondo l'accusa, avrebbe accettato somme di denaro contante, oggetti preziosi e prestazioni sessuali in cambio di suoi "interventi" in processi penali, civili e in cause tributarie.
    Difeso dagli avvocati Agostino De Caro e Ramona Gualtieri, Petrini ha risposto a tutte le domande del Gip di Salerno, fornendo la propria versione riguardo gli addebiti contestatigli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:54

Residenze false per permessi, 7 imputati

A Firenze raggiravano addetti anagrafe e ufficio immigrazione

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - FIRENZE, 17 GEN - Sette persone sono state rinviate a giudizio a Firenze dal gup Gianluca Mancuso dopo un'inchiesta della Dda su un meccanismo di presunte false attestazioni per ottenere permessi di soggiorno. Le accuse contestate sono, a vario titolo, quelle di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e falsità materiale. A processo vanno cinque uomini e una donna della Somalia e un uomo del Sudan. Prima udienza il 3 febbraio. Per le indagini, condotte dalla squadra mobile e coordinate dal pm Giuseppina Mione, alcuni indagati avrebbero dichiarato residenze fittizie all'anagrafe comunale e all'ufficio immigrazione della questura così da risultare idonei al rilascio di permessi di soggiorno per motivi umanitari e di titoli di viaggio. In realtà vivevano in stabili occupati tra i quali risulterebbe anche l'edificio di via Spaventa che fu occupato nel gennaio 2017 da somali che in precedenza vivevano in un capannone distrutto da un incendio, in cui morì un 44enne connazionale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA