12:05

Pestaggio, inchiesta Dap su 15 agenti

4 subito sospesi. Pm Siena contesta anche il reato di tortura

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 22 SET - "Sospensione immediata" per i quattro poliziotti penitenziari destinatari di provvedimento di interdizione da parte dell'autorità giudiziaria e "doverose valutazioni disciplinari" per i quindici che hanno ricevuto un avviso di garanzia. Lo ha disposto il Dap informato dalla Procura della Repubblica di Siena che indaga su un episodio di pestaggio ai danni di un tunisino che sarebbe avvenuto nel carcere di San Gimignano. L'indagine definita dal Dap "complessa e delicata" trae origine dalla denuncia fatta da alcuni detenuti su presunti pestaggi avvenuti all'interno dell'istituto toscano.
    Le accuse formulate dalla Procura di Siena vanno dalle minacce alle lesioni aggravate, al falso ideologico commesso da un pubblico ufficiale, alla tortura. Nell'avviare l'iter dei provvedimenti amministrativi di propria competenza, il Dap confida "in un accurato e pronto accertamento da parte della magistratura", ma al tempo stesso esprime "la massima fiducia" nei confronti degli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


11:50

Parte colpo durante caccia, uccide padre

Tragedia durante battuta caccia a cinghiale nel Salernitano

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - SALERNO, 22 SET - Un uomo di 34 anni, residente a Postiglione, nel Salernitano, ha esploso accidentalmente dal proprio fucile, durante una battuta di caccia, un colpo che ha raggiunto al basso addome il padre e compagno di attività venatoria, di 55 anni. Ferito, è morto successivamente. Il fatto si è verificato a Sicignano degli Alburni (Salerno), in località Gammariello, durante una battuta di caccia al cinghiale. I carabinieri della sezione operativa di Eboli, congiuntamente a quelli della stazione di Postiglione, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà il figlio della vittima per il reato di omicidio colposo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

11:41

Giappone: tifone Tapha minaccia nord est

Ha già colpito Okinawa e Nagasaki, 18 feriti lievi

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - TOKYO, 22 SET - Un potente tifone si sta dirigendo verso il nord est del Giappone, sull'isola di Honsu, portando con se' forti piogge e venti. Tapah, questo il nome del tifone, ha già colpito alcune città del sud come Nagasaki e Okinawa lasciando 18 persone lievemente ferite. Disagi anche nei trasporti per tutto il weekend e fino a domani.
    Il servizio meteorologico giapponese ha avvertito che viaggia ad una velocità di 30 km all'ora con venti che possono arrivare fino a 162 km.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

11:30

Lusardi, stress test anche per famiglie

A ottobre Mese dedicato. Focus su previdenza e assicurazioni

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 22 SET - "Gli stress test? Bisognerebbe istituirli anche per i bilanci delle famiglie: sarebbe uno strumento utile a tutti per capire quali sono i reali costi di una crisi; perchè una cosa ci è chiara: che gli errori finanziari sono molto costosi e molto dolorosi". E' quanto afferma Anna Maria Lusardi, economista, a capo del Comitato italiano per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria. Lusardi fa il punto sul lavoro del Comitato costituito due anni dal Mef, di concerto con i ministeri dell'Istruzione, dello Sviluppo economico e di cui fanno parte Bankitalia, Consob, Ivass, Covip, Ocf ed Adusbef ed annuncia i prossimi passi. A partire dai focus su previdenza e assicurazioni che caratterizzeranno molto il lavoro di quest'anno, alla messa a punto delle 'linee guida per giovani ed adulti' che il comitato punta a diffondere entro la fine dell'anno, ai progetti per le piccole imprese, alla spinta per inserire l'educazione finanziaria nell'istruzione scolastica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

11:26

Incendio Sarno,autori quasi tutti minori

Cinque su sei dei giovani coinvolti. Fuoco forse per una bravata

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - SALERNO, 22 SET - Il tam tam che era circolato per tutta la giornata di ieri ha trovato conferma: sono quasi tutti minorenni (cinque su sei) i giovani che venerdì sera, probabilmente per una bravata, hanno provocato il vasto incendio sulla collina del Saretto, a Sarno (Salerno), andata in gran parte distrutta e che ha provocato l'evacuazione della popolazione della zona. Le indagini, avviate dai carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore con il supporto della stazione carabinieri Forestale di Sarno, hanno consentito di focalizzare l'attenzione sui giovani, già identificati e le cui posizioni sono rispettivamente al vaglio della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Salerno (pm Angelo Frattini) e della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Gli elementi raccolti configurano - secondo i militari - un quadro indiziario significativo in ordine all'effettivo coinvolgimento del gruppo di giovani nell'origine dell'incendio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

11:18

Haftar, offensiva nei dintorni Tripoli

Sky news Arabia cita un comunicato del comando generale del Lna

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - TUNISI, 22 SET - Il comando generale del sedicente esercito nazionale libico (Lna), guidato dal generale Khalifa Haftar, ha dichiarato oggi "che tutte le sue forze di terra, navali e aeree stanno partecipando a un grande attacco contro le milizie nei pressi di Tripoli". Lo riferisce il sito web di Sky News Arabia, citando un comunicato del comando generale del Lna nel quale si "chiede agli abitanti di allontanarsi dalle zone di scontri e dai siti in cui si trovano le milizie".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




10:36

Spray al peperoncino all'Hollywood

Discoteca evacuata, due persone leggermente intossicate

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 22 SET - Due ragazzi sono rimasti leggermente contusi e due intossicati alla discoteca Hollywood di Milano, dopo che è stato spruzzato in pista dello spray al peperoncino.
    Dalle prime testimonianze, attorno alle 2.30 due persone hanno spruzzato lo spray all'interno del locale e sono scappate, scatenando il panico. Immediatamente la gente si è diretta verso le uscite e nella calca due persone sono rimaste contuse.
    Secondo quanto riferito dai Carabinieri, intervenuti sul posto assieme ai vigili del fuoco e a due ambulanze, lo spray è stato spruzzato in quantità modeste dato che solo due persone sono state medicate per lievi intossicazioni e la discoteca è stata riaperta un'ora dopo.
    Nella calca che si è però creata quando l'odore è stato avvertito dai presenti, una ragazza italiana di 20 anni è caduta procurandosi una contusione al fianco, ed è stata portata al Policlinico così come un ragazzo marocchino di 18 anni.
    Sono in corso indagini e verranno ora visionate le immagini delle telecamere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA