Percorso:ANSA > Mare > Home

Nautica: al Salone di Venezia lancio Centro Studi Assonautica

Assonautica punta a costituire a Venezia un Centro studi, che diventi il motore della nuova nautica italiana. Il progetto elaborato dal 'braccio operativo' della nautica per Unioncamere, sarà presentato nel corso del prossimo Salone Nautico di Venezia, sabato 22 giugno, in occasione della conferenza di Assonautica all'Arsenale.

Porti: Espo, investire in scali 'intelligenti' e sostenibili

"Investire in porti efficienti, sostenibili e intelligenti significa investire nell'Europa". Si è chiusa con questo messaggio l'assemblea internazionale di Espo, l'associazione che riunisce gli enti di amministrazione portuale di 23 Stati europei, che si è svolta a Livorno.

Porti: Rixi, necessario collegarli a nuovi mercati

"In Liguria stiamo progettando banchine per altri 3,5 min di Teu, Livorno ha questa operazione importante sulla Darsena Europa, ma se noi non collegheremo i porti coi nuovi mercati noi avremo le banchine vuote". Lo ha detto  a Livorno il viceministro dei Trasporti Edoardo Rixi a margine di Espo 2019.

Formazione: da Blue economy tasso di occupazione del 77%

Una percentuale di occupazione del 77%, in alcuni casi del 100%, che a 180 giorni dalla fine del corso formativo ha permesso a 360 giovani su 469 di trovare un'occupazione nei settori dell'economia del mare. L'assessore alla Formazione della Regione Liguria, Ilaria Cavo spiega, attraverso questi numeri, il successo del bando, che comprende comparti come la cantieristica, il settore crocieristico, il settore turistico.

Porto Genova: Vte cambia nome, sarà Psa Genova Prà

"E' una cosa un po' più che simbolica: Prà si sta reimpossessando del suo territorio e di quello che accade". Il presidente dell'Autorità portuale di Genova, Paolo Emilio Signorini saluta così il cambio di nome del terminal contenitori più grande del porto di Genova e del Nord Tirreno, nato come Vte, poi Psa Voltri pra' e che da oggi sarà formalmente Psa Genova Prà.

Porti: Adsp Spezia-Marina di Carrara al Breakbulk di Brema

Due gli operatori presenti nello stand dell'AdSP  a Brema all'edizione 2019 del Break Bulk, la fiera annuale che riunisce i principali operatori internazionali con l'obiettivo di far incontrare domanda e offerta nel settore del general cargorealizzato dall'Ente per promuovere e creare business nei settori delle rinfuse e del project cargo: Tarros S.p.A. Master Project per La Spezia, MDC Terminal di Dario Perioli S.p.A. per Marina di Carrara.