Coronavirus, Apple dona 7mln dollari alla Cina

A sostegno degli ospedali e della sanità locale

Apple ha donato 50 milioni di yuan, pari a poco più di 7 milioni di dollari, alla sanità cinese. Lo ha reso noto oggi il Ceo di Apple, Tim Cook, in un post sul social network cinese Weibo. L'elargizione arriva in un periodo di tensioni tra Washington e Pechino che coinvolgono anche il settore tecnologico, in primis con Huawei.

La donazione di Apple, divisa in due tranche, è alla Fondazione cinese per la riduzione della povertà. Una prima elargizione da 20 milioni di yuan, ha scritto Cook, è stata fatta per sostenere sei ospedali della provincia dello Hubei, la più colpita dall'epidemia. A questa si aggiungono altri 30 milioni di yuan destinati a sostenere la sanità cinese nel lungo periodo.

"La Cina ha dimostrato uno spirito e una resilienza ammirevoli durante l'epidemia di coronavirus", ha scritto Cook ringraziando "i medici della Cina e nel mondo per aver ispirato tutti noi con altruismo e coraggio".   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie