Intelligenza Artificiale in campo contro il coronavirus

Consorzio finanzierà ricerche volte a mitigare l'epidemia

L'intelligenza artificiale scende in campo contro il coronavirus: nato un consorzio chiamato C3.ai Digital Transformation Institute (C3.ai DTI) che finanzierà ricerche per un totale di quasi 6 milioni di dollari volte a mitigare la pandemia usando l'intelligenza artificiale.

Il consorzio è composto da istituzioni accademiche e non, tra cui le università di Princeton, Carnegie Mellon, il Massachusetts Institute of Technology, la University of California, la University of Illinois la University of Chicago, come pure i gruppi C3.ai e Microsoft.

Secondo quanto riferito sul sito della C3.ai DTI, la missione del consorzio è di attrarre i ricercatori più preparati del mondo nel campo dell'intelligenza artificiale affinché si uniscano in uno sforzo comune, coordinato e continuativo, in questa impresa. Il primo bando di ricerca lanciato dal consorzio, per un totale di 5,8 milioni di dollari, si intitola "Tecniche basate sull'intelligenza artificiale per mitigare la pandemia".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie