Terremoto: Legnini, Cis per stimolare crescita economica

Per Zona economica speciale problemi compatibilità indirizzi Ue

(ANSA) - PESCARA, 03 MAR - "Se riusciamo entro quest'anno, e ci dobbiamo riuscire, a definire il Cis (Contratto istituzionale di sviluppo) cratere Centro Italia avremmo fatto un passo avanti notevole". Lo ha auspicato il commissario straordinario per la ricostruzione in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, Giovanni Legnini, rispondendo ad una domanda sull'idea di istituire una zona economica speciale (Zes) per i Comuni terremotati nel corso del Forum ANSA sul bilancio della ricostruzione. "L'Abruzzo - ha spiegato - ha già ottenuto il riconoscimento della Zes che non riguarda il territorio del sisma: il dibattito che si è svolto negli anni scorsi e che non ancora trova un approdo è quello di una Zes-sisma, cioè del cratere o dei crateri del sisma di una zona economica speciale. L'ostacolo che si frappone, questo è stato rilevato dai Governi che si sono succeduti, è costituito dal fatto che gran parte del cratere del Centro Italia, non l'Abruzzo, ma le altre tre regioni, non sono storicamente ricomprese nelle aree ex Mezzogiorno e quindi vi è un problema di compatibilità con gli indirizzi alle norme europee per ottenere il riconoscimento della Zes. Se ciò non sarà possibile bisognerà conseguire gli stessi obiettivi attraverso vie diverse ". In tal senso Legnini ha sottolineato che "la Zona Franca Urbana Sisma Centro Italia che era stata varata e che ha funzionato è stata prorogata di recente e soprattutto con la legge bilancio, su nostra sollecitazione, è stato introdotto il Contratto istituzionale di sviluppo che è uno strumento di programmazione negoziata - sono stati già stanziati 160 mln di euro più i 50 mln di euro che erano stati stanziati con il Decreto Sisma - per stimolare la crescita economica di quei territori". "Lo so - ha concluso - che non è la stessa cosa la Zes, che si basa per larga parte su misure incentivanti automatiche, e il contratto di sviluppo, ma se riusciamo entro quest'anno, e ci dobbiamo riuscire, a definire il Cis cratere Centro Italia avremmo fatto un passo avanti notevole". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie