Valle d'Aosta

Covid: Usl, certificato vaccinazione valido come Green card

"In attesa via libera europeo a Certificato Verde Digitale"

A seguito delle ultime indicazioni relative alle modalità di spostamento tra Regioni ed alla luce delle norme annunciate in ambito europeo, sono in corso azioni finalizzate alla certificazione sostitutiva del Certificato verde digitale (Green card), che potrà comprendere, in formato digitale o cartaceo, il certificato di avvenuta vaccinazione, il certificato di guarigione dal Covid-19 e quello di negatività al test molecolare antigenico. Lo comunica l'Usl della Valle d'Aosta.
    La Green card - si legge in una nota - "non può ancora essere rilasciato dalle Amministrazioni e dalle Aziende sanitarie" e "pertanto viene considerata valida la certificazione di avvenuta vaccinazione emessa all'atto della vaccinazione: tale documento avrà durata di sei mesi dal giorno della seconda inoculazione e potrà essere utilizzato per gli spostamenti in ambito nazionale, tra Regioni contrassegnate da colore differente".
    L'Usl sottolinea che "il documento di avvenuta vaccinazione non corrisponde al Certificato Verde Digitale, che sarà uniforme e approvato a livello europeo nei prossimi mesi".
    Sulla base della vigente normativa: il certificato di avvenuta guarigione da Covid-19 è rilasciato, su domanda del cittadino interessato, in formato cartaceo o digitale, dall'ospedale per i pazienti che sono stati ricoverato oppure dal Medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta (anche in questi casi, il certificato avrà durata di sei mesi dalla data della conferma di guarigione da parte del personale sanitario); il certificato di esito negativo al tampone molecolare o antigenico sarà rilasciato all'atto della refertazione e sarà valido per 48 ore.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie