Valle d'Aosta

Vaccini: Vda rallenta, prima dose a 55% over 80

'Causa è mancanza di vaccini", spiega l'azienda Usl

(ANSA) - AOSTA, 02 APR - Gli over 80 (età 80-89 anni) valdostani che hanno ricevuto la prima dose di vaccino Covid sono 5.366, pari al 55% dei 9.692 totali. Lo rende noto l'azienda Usl della Valle d'Aosta Gli over 80 a cui è stata inoculata la seconda dose sono 2.669 (27.5%).
    Il "rallentamento" rispetto ad altre regioni italiane è dovuto alla "mancanza di vaccini", spiega ancora l'azienda. Nell'ultima decade di marzo la Valle d'Aosta figurava tra regioni più virtuose per questa specifica fascia di età.
    La temporanea minore disponibilità di dosi di Pfizer BioNTech e Moderna - precisa l'Usl - ha reso necessario spostare la seconda inoculazione da 21 a 28 giorni. "Questo è il motivo per cui Regioni che hanno maggiore disponibilità possono raggiungere percentuali di copertura maggiori, nel brevissimo periodo", viene ancora spiegato.
    Nel periodo dal 2 al 8 aprile è prevista la seconda dose a 583 persone, portando così la percentuale dei soggetti over80 che avranno completato la copertura vaccinale al 33,55%. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie