Primi 4 mammografi 3D in ospedali Asl Bari

Altri 8 saranno installati entro luglio

(ANSA) - BARI, 23 APR - Sono stati installati e collaudati i primi 4 mammografi 3D dei 12 acquistati dalla Asl Bari per potenziare lo screening senologico nelle strutture ospedaliere e territoriali dell'azienda. Nonostante la sospensione di esami e visite specialistiche non urgenti, dettata dalle misure di prevenzione e gestione dell' emergenza Covid, il cronoprogramma di distribuzione e assegnazione dei nuovi mammografi non ha subito interruzioni e continuerà fino a luglio. Delle prime 4 apparecchiature, due sono state destinate all'ospedale San Paolo, una all'ospedale Don Tonino Bello di Molfetta e un'altra al poliambulatorio di Mola.
    Entro luglio l'Asl procederà alla installazione degli altri 8 mammografi 3D così distribuiti: 2 all'ospedale di Venere, di cui uno dotato di biopsia tridimensionale, 1 all'ospedale della Murgia, 1 al San Paolo con biopsia tridimensionale, 1 al poliambulatorio di Monopoli, 1 al Distretto unico di via Fani a Bari, 1 all'ospedale di Putignano, 1 nel Pta di Conversano.
    Tutti gli altri centri ambulatoriali - Casamassima, Gioia del Colle, Grumo Appula e Corato - saranno ugualmente dotati di mammografi digitali con caratteristiche tecniche capaci di fare diagnosi precoce del tumore al seno.
    "Abbiamo stabilito una ridistribuzione dei mammografi 3D dando priorità ai centri ambulatoriali e ospedalieri con un più alto volume di prestazioni - dichiara il dg Antonio Sanguedolce - che mirano a rafforzare il programma di prevenzione per il carcinoma della mammella".(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie