Travolto e ucciso da auto, arrestato il pirata: "Ho avuto paura"

L'incidente domenica nel Torinese

   E' stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Torino il pirata della strada che la notte del 19 gennaio, sulla provinciale 143 che collega Orbassano a Stupinigi, ha investito e ucciso Franko Gjinaj, albanese che oggi avrebbe compiuto 36 anni, e poi è fuggito. Si tratta di un operaio di 34 anni di Giaveno. L'accusa è di omicidio stradale e omissione di soccorso.
   
   Gli investigatori dell'Arma l'hanno rintracciato grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza della zona e ai frammenti dell'auto, tra cui lo stemma della Volkswagen, ritrovati sul luogo dell'incidente. I carabinieri di Rivoli, che hanno controllato le carrozziere dei comuni alle porte di Torino alla ricerca di una Golf bianca, hanno trovato la macchina, danneggiata e con tracce ematiche sul cofano, in un'autofficina di Giaveno. L'uomo l'aveva portata a riparare spiegando di aver investito un capriolo. ""Ho avuto paura e sono fuggito", ha tentato di giustificarsi con i militari che lo hanno arrestato.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        Consiglio regionale del Piemonte

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie