Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Un'indagine sulla colazione di Sherlock Holmes in un libro

Un'indagine sulla colazione di Sherlock Holmes in un libro

Il volume di Alberti sulle orme golose del detective più famoso

MILANO, 24 novembre 2023, 10:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

PAOLA ALBERTI, A COLAZIONE CON SHERLOCK HOLMES, OLIGO EDITORE, PP. 112, 13 EURO. Un volume dove Sherlock Holmes si appresta a svelare un lato inaspettato della sua personalità culinaria. A farlo sono le pagine di 'A colazione con Sherlock Holmes' di Paola Alberti (Oligo Editore), ripercorrendo in un viaggio gastronomico alcune delle avventure più note del celebre detective creato da Arthur Conan Doyle.
    Sorprendentemente, emerge che l'investigatore, comunemente considerato magrissimo e distaccato dal cibo, aveva una passione segreta per la buona tavola. Un aspetto, sottolineato da Luca Crovi nella prefazione, che si evince anche dalle (ben) 73 citazioni relative alla colazione presenti nelle storie di Holmes.
    Il libro non manca di tracciare un parallelo tra la campagna inglese e quella toscana, introducendo alcune ricette tipiche maremmane. Inoltre, viene evocato Lucertolo, il commissario fiorentino creato da Giulio Piccini, giornalista e gastronomo, che si muove nei bassifondi fiorentini nello stesso periodo in cui Holmes svolge le sue investigazioni.
    Un'opera divertente e ben fatta, tra aneddoti e qualche ricetta, che fonde abilmente il mistero e il gusto, in un'immersione nelle preferenze gastronomiche di uno dei personaggi più caratteristici e noti della letteratura investigativa, ma anche nella riproposizione di alcuni piatti simbolo della tradizione anglosassone - dal pudding di cappone del Kent al melone con il vino bianco, alle uova Wensleydale.
    L'autrice, toscana, è presidente del Premio Europa che premia i racconti noir al femminile ed è fondatrice del movimento letterario Penne Arrabbiate a Pisa.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza