Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

All'alba nei campi, nasce il turismo dello zafferano

All'alba nei campi, nasce il turismo dello zafferano

Con 1 grammo Dop 20 porzioni di risotto,solo 4 con bassa qualità

ROMA, 05 novembre 2023, 14:23

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Svegliarsi all'alba per assistere alla raccolta dello zafferano. E' il programma-vacanza di un numero crescente di viaggiatori di ogni età affascinati dalla fioritura di queste preziose piante, il cui nome botanico è Crocus sativus. Una distesa di piccoli fiori violacei da cogliere prima della schiusa per preservare i tre, talvolta anche cinque, preziosissimi stimmi dal colore rosso-arancione da essiccare per poi ricavarne un costoso ma gustosissimo ingrediente in cucina e gelateria, ma anche essenze per la cosmesi e la farmaceutica. Sul mercato l'essiccato costa circa 30 euro al grammo; se è di qualità uno chef sa ricavarne almeno 20 porzioni di risotto, con la bassa qualità tre-quattro porzioni al massimo. La raccolta è in corso, a cavallo tra ottobre e novembre, e i bulbi si sono ben acclimatati in altopiano e località interne, in Abruzzo dove lo zafferano di L'Aquila vanta una Dop che comprende 13 Comuni, ma anche nel basso Lazio, in Toscana, e in Sardegna. In una geografia che spesso coincide con quella del tartufo. "Il costo di questa spezia rara è elevato perché per produrre un chilogrammo di zafferano in fili sono necessari circa 100mila fiori e oltre 420 ore di manodopera" precisa Sonia Fiucci, presidente dell'associazione "Vie dello zafferano" che col maestro gelatiere Francesco Dioletta organizza "Raccogli, conosci e degusta" a San Pio delle Camere (L'Aquila) che nel mese di raccolta attira 150 visitatori al giorno che assistono alla raccolta mattutina e poi alla cernita e alla essiccazione sulle braci per poi assaggiare un pasto a tutto zafferano, dall'aperitivo alla birra fino alle sagne e i gelati. Il tutto accompagnato dalla fisarmonica di una giovane band di musica popolare. Scoprendo che anche il fiore è commestibile, in insalate ma anche per farne marmellate. Non è però questa una novità per gli animali, le pecore ne vanno ghiotte, così come i topi, le talpe e i cinghiali. Per questo i campi sono tutti recintati. A chi ha il pollice verde è invece dedicata la "Festa dei solchi", ad agosto, con dimostrazioni su come si coltivano i bulbi.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza