Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fivi, 'Abbecedario' per vignaioli o aspiranti tali

Fivi, 'Abbecedario' per vignaioli o aspiranti tali

Presentazione il 25 ottobre a Milano

ROMA, 02 ottobre 2023, 14:10

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un racconto brillante e ironico su cosa ispira chi vuole diventare vignaiolo: è quanto propone il libro "Breve storia che ogni bambino può leggere a un vignaiolo indipendente e viceversa - Abbecedario per vignaioli e aspiranti tali" curato dalla Federazione italiana vignaioli indipendenti (Fivi).
    Il volume, che sarà presentato a Milano il 25 ottobre e in contemporanea, in occasione della giornata "Essere Vignaioli.
    Storie di vigne e di vini", in tutta Italia nei 90 punti di Affezione Fivi, è realizzato da Corraini Edizioni con testi di Davide Longo e illustrazioni di Guido Scarabottolo.
    La pubblicazione vuole essere una guida alla scoperta del mestiere attraverso un "Abbecedario" per vignaioli o aspiranti tali.
    "In Italia scrive Fivi, nell'introduzione della pubblicazione, non esiste una definizione giuridica della figura del vignaiolo, questo fa sì che il termine possa essere usato nei contesti più diversi, spesso a casaccio". "Il libro certamente - aggiunge la Federazione - non ha la pretesa di colmare questo vuoto, si spera si possa farlo, presto, insieme al legislatore, ma grazie alla maestria di Davide Longo e Guido Scarabottolo, si è provato a raccontare cosa ispira chi vignaiolo, per scelta o per destino, lo è diventato, confidando così che qualcuno decida di seguire questa strada, e che altri possano conoscere meglio un mestiere che si traduce non solo in quella strana bevanda chiamata vino, ma anche nel disegno di territori che si fanno paesaggi e nell'intreccio di rapporti economici che diventano relazioni sociali".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza