Zootecnia: Bellanova, è uno dei pilastri del Made in Italy

Investire e valorizzare le filiere è per me un obiettivo chiave

Redazione ANSA CREMONA

CREMONA - "La zootecnia non si ferma, forte anche di quei tanti traguardi maturati negli anni che la confermano uno dei pilastri del Made in Italy. E non si ferma la filiera agroalimentare, quella che io chiamo la Filiera della Vita, che non si è mai fermata, nemmeno nei momenti più drammatici della pandemia vissuti nei mesi scorsi": è quanto ha detto il ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Teresa Bellanova, intervenuta all'edizione speciale digitale delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona.

"Investire e valorizzare le filiere è per me un obiettivo chiave - ha evidenziato Bellanova -. Per questo nella legge di Bilancio investiamo 150 milioni e individuiamo il rafforzamento delle filiere come obiettivo prioritario nella nostra strategia nel Piano nazionale di ripresa e resilienza. Lo facciamo convinti del legame con il territorio che le filiere mettono a valore".

Per il ministro, "adesso più che mai le parole d'ordine sono chiare: continuare a lavorare, come abbiamo fatto in tutti questi mesi, per mettere in sicurezza la filiera agroalimentare, sostenere agricoltura, zootecnia, pesca, agroalimentare, avendo ben chiari come obiettivi imprescindibili già ora la ripresa, il rilancio".

Sostenibilità è la parola chiave: "E' necessario definire un quadro di regole comuni, perché i nuovi impegni non si traducano in un aumento degli oneri a carico degli allevatori ma in opportunità di crescita per il settore, soprattutto attraverso la maggiore valorizzazione delle produzioni - ha concluso Bellanova -. E dobbiamo rivendicare il ruolo determinante e strategico della nostra agricoltura per affrontare emergenze cruciali, una per tutte quella climatica".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie