Moda

Strascichi, corsetti e abiti da sera, la seduzione secondo Prada

Miuccia Prada e Raf Simons per la prossima primavera ricontestualizzano elementi del passato

Prada -  Milano Moda Donna S/S 2022 © Ansa
  • di Gioia Giudici
  • 24 settembre 2021
  • 22:53

Strascichi, corsetti e abiti da sera, ma alla moda di Prada: è una seduzione per riduzione quella immaginata dai co-direttori creativi Miuccia Prada e Raf Simons per la prossima primavera estate, un modo di esplorare idee di espressione della sessualità attraverso l'abbigliamento, ricontestualizzando elementi del passato.
Ed ecco che lo strascico è un ricordo in seta couture sulla gonna cortissima, portata con il blazer over o il biker, mentre la curvatura di un reggiseno è un accenno sul maxipull di lana a righe, le allacciature dei corsetti sono sovrapposte alle bluse e non restringono il corpo, che è comunque sempre in primo piano. Dall'eleganza degli abiti da sera nasce poi un intero guardaroba, in doppio raso ma anche in pizzo scarlatto, risignificato per il quotidiano. Sono abiti al polpaccio ripresi in vita, con la schiena lasciata volutamente scoperta dai bottoni non allacciati, alternati a cappottini over sagomati con allacciatura da corsetteria, portati con sandali dal tacco scultoreo. "Avevamo pensato a parole come eleganza, ma - racconta Miuccia Prada - ci è sembrato così antiquato. In realtà, il linguaggio è quello della seduzione che riporta sempre al corpo. La collezione analizza il significato di questi capi nel contesto attuale tramite idee e riferimenti al passato e si interroga sul significato di seduzione. Perché queste idee sono ancora importanti dopo centinaia di anni? L'intento è quello di esplorarle e metterle a confronto." "Mi piace - prosegue Miuccia Prada - l'idea di poter analizzare i capi a cui facciamo riferimento perché sono rilevanti per la nostra storia, soprattutto come donne. Non è un rifiuto, ma un ripensare a come poterli utilizzare in maniera diversa." "Strascichi, corsetti e abiti da sera. Da sempre - aggiunge Raf Simons - questi elementi sono considerati belli e interessanti, ma vogliamo guardarli da un altro punto di vista.
Un abito da sera, per quanto bello, in questo momento sembra fuori dalla realtà. Vogliamo che questi abiti siano rilevanti per il ventunesimo secolo e per le donne di oggi. Vogliamo godere della bellezza, ma con un occhio al presente e non al passato, l'oggi. Gli abiti da sera e gli abiti d'epoca possono risultare complicati. Abbiamo voluto renderli semplici e non complicati, con un'attitudine moderna." Per Miuccia Prada e Raf Simons quella di oggi è stata la prima sfilata dal vivo come co-direttori creativi dopo una serie di passerelle digitali dovute alla pandemia. Con il covid il mondo è cambiato e "sono fortemente in disaccordo con l'idea di un ritorno alla 'normalità' - dice Miuccia Prada - dobbiamo trarre una lezione da questo momento storico. Abbiamo imparato che noi, nella moda, ci confrontiamo con un mondo molto più ampio". Per questo, la sfilata di oggi è andata in scena contemporaneamente alla Fondazione Prada a Milano e nel Bund 1 di Shanghai. Schermi video hanno fatto dialogare le due sfilate l'una con l'altra, unendo realtà fisiche e virtuali in spazi allestiti in modo analogo.
"La possibilità di avere più eventi che si svolgono contemporaneamente - chiosa Simons - apre una nuova strada: poter organizzare sfilate Prada ovunque. Non si tratta solo di condividere immagini attraverso la tecnologia, ma di condividere un evento fisico. La comunità è un'idea vitale: riunire persone che condividono ideologie, valori e principi". "Dopo tutto quello che è successo, come si può far finta di niente - si chiede Miuccia Prada - e tornare semplicemente alla normalità?".
Una domanda che resta nell'aria, mentre fuori dalla Fondazione Prada - così come nelle altre sfilate di grandi marchi - è tornato in scena quel circo di curiosi e appassionati di moda che con il covid sembrava destinato all'estinzione. (ANSA).

  • di Gioia Giudici
  • 24 settembre 2021
  • 22:53

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie