Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cop28: presidente, 'rispetto la scienza su cambio climatico'

Cop28: presidente, 'rispetto la scienza su cambio climatico'

Alla Conferenza 'c'è un nuovo Dna, i progressi sono reali'

ROMA, 04 dicembre 2023, 12:18

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Il presidente della Cop28, Sultan Al Jaber, ha affermato di "rispettare le raccomandazioni della scienza sul cambiamento climatico, sono ingegnere, ho rispetto nella scienza, sono un economista e combino la passione per la scienza e il business. La scienza è al centro del mio progresso nella carriera. Rispetto numeri e dati. C'è confusione e cattive interpretazioni. Aiutatemi a chiarire questi concetti". Così Al Jaber in una conferenza stampa, all'indomani delle polemiche sorte da alcune sue dichiarazioni secondo cui "nessuna scienza dimostra che l'uscita dai combustibili fossili é necessaria per limitare il riscaldamento globale".
    "Nessuno deve essere lasciato indietro, tutti devono salire a bordo" in questa Conferenza mondiale sui cambiamenti climatici" ha proseguito. "C'è una nuova cultura, un nuovo Dna che fa accadere le cose, c'è un'agenda di azione, progressi reali" ha detto il sultano Al Jaber elencando i vari progressi fatti già nei primi quattro giorni di lavoro e i tanti impegni economici annunciati sia per aiutare i Paesi più poveri contro le perdite e i danni provocati dai cambiamenti climatici, sia per sostenere lo sviluppo di alcuni settori come l'agricoltura e sia nelle tecnologie per ridurre le emissioni di Co2. "Positività, speranza, determinazione stanno crescendo" in questa edizione della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, ha detto Al Jaber.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza