Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Riciclatori carta, le nuove norme Ue danneggeranno l'export

Riciclatori carta, le nuove norme Ue danneggeranno l'export

"Considerano la carta da macero rifiuto e non materia prima"

ROMA, 09 novembre 2023, 18:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Il prezzo della carta riciclata è crollato nell'ultimo anno del 72%, per il calo dei consumi dovuto al caro energia e all'inflazione. Poi abbiamo la barriera della burocrazia italiana, con i costi legati ad autorizzazioni lunghissime. E ora la Ue, col regolamento sulla spedizione dei rifiuti che sta per approvare, potrebbe ostacolare anche l'esportazione della carta da macero, che ha tenuto in piedi il settore". Lo ha spiegato all'ANSA il direttore generale di Unirima (l'associazione dei riciclatori della carta), Francesco Sicilia, alla fiera Ecomondo a Rimini.
    "Il problema - spiega Sicilia - è che l'Unione non vuole riconoscere alle balle di carta pressata da macero la qualifica di materia prima seconda (materia prima riciclata, n.d.r.), come fa il regolamento italiano sull'end of waste. Per l'Europa, quello che in Italia è materia prima seconda, sarebbe soltanto un rifiuto, soggetto a tutta una serie di autorizzazioni per l'esportazione. Il nuovo regolamento potrebbe reintrodurre nuova burocrazia per l'export, che danneggerebbe le imprese italiane".
    Per Sicilia, "alle cartiere italiane mandiamo 5 milioni di tonnellate da carta da macero all'anno, all'estero 1,5 milioni.
    Nei primi 6 mesi del 2023 le esportazioni sono raddoppiate rispetto allo stesso periodo del 2022. Questo export ha evitato il crollo del mercato. E ora l'Europa vuole mettere nuove barriere".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza