Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Assofermet,Ue ostacola l'export italiano di rottami di ferro

Assofermet,Ue ostacola l'export italiano di rottami di ferro

Con il nuovo regolamento sui rifiuti che sta per approvare

ROMA, 09 novembre 2023, 19:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Il regolamento spedizione rifiuti che il Trilogo dell'Unione europea si appresta a votare il 16 novembre imporrà alle aziende europee di esportare rottami ferrosi soltanto ad aziende straniere che garantiscono lo stesso tipo di trattamento praticato nella Ue. Il 50% dei paesi extraeuropei non saranno giudicati adeguati. E questo farà mancare alle nostre imprese che raccolgono i materiali ferrosi uno sbocco per i loro prodotti". Lo ha detto all'ANSA la vicepresidente di Assofermet, l'associazione delle aziende del trattamento dei rottami ferrosi, Cinzia Vezzosi, alla fiera Ecomondo a Rimini.
    "Col nuovo regolamento, per mandare il rottame in Malesia, dovrò dimostrare che là sarà trattato come in Europa - ha spiegato Vezzosi -. Dovrò fare un audit lungo e costoso sul territorio e sull'impianto. Chiedere un simile impegno alle nostre aziende sarà un limite per loro".
    "L'Italia è un'eccellenza nel recupero del rottame ferroso - ha detto ancora Vezzosi -. Raccogliamo 13,5 milioni di tonnellate all'anno e ne mandiamo alle acciaierie in Italia 13 milioni, il 96%. Il restante mezzo milione di tonnellate, il 4%, viene esportato. E questo export salva i cantieri che raccolgono il rottame in un momento come questo. A causa della crisi economica, le acciaierie italiane riducono la produzione, e quindi il ritiro. Il mercato dà segni di rallentamento. C'è meno domanda, e i prezzi calano".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza