Covid: Pour autonomie, sentenza Consulta oscura autonomia

'Limita azione di autogoverno'

"La sospensiva della Corte oscura la forza della nostra autonomia. La determinazione della Corte costituzionale getta ombre sulla nostra autonomia e limita l'azione di quell'autogoverno che sta alla base di tutto il percorso storico e politico della nostra regione". Lo dichiara, in una nota, il gruppo consiliare regionale Pour l'autonomie, commentando la decisione della Corte costituzionale che ieri ha sospeso gli effetti della legge della regione Valle d'Aosta n. 11 del 9 dicembre 2020, che consente misure di contenimento della diffusione del contagio da COVID 19 di minor rigore rispetto a quelle statali.
    "L'impugnativa dello Stato prima e la sospensiva della Corte costituzionale della legge che il Consiglio regionale ha costruito e approvato per adeguare i provvedimenti nazionali Covid alla realtà valdostana sono il segnale di nuovi indirizzi centristi da parte del governo centrale", aggiungono i consiglieri.
    Secondo Pour l'autonomie "la legge che è stata impugnata e oggi sospesa è proprio l'espressione dei principi e degli obiettivi che hanno portato alla nascita del nostro movimento, il cui impegno è volto a portare avanti quelle azioni e quelle iniziative che diano sempre la possibilità ai valdostani di poter esprime il loro essere autonomi". "La decisione della Corte - concludono - ci fa capire che dobbiamo ora lavorare ancora più duramente per poter esprimere le nostre prerogative statutarie e per garantire il loro riconoscimento anche nel confronto con il governo centrale".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie