Fase 2: C.destra, grave slittamento presentazione ddl

'Da Giunta ricerca spasmodica di consenso'

"I giorni passano, anzi passano le settimane, e la dimezzata Giunta regionale non è ancora riuscita a trovare il tempo per depositare il disegno di legge relativo al terzo provvedimento anticrisi per famiglie, imprese, lavoratori e comuni, nonostante l'annuncio in pompa magna di ormai una settimana fa". Lo affermano, in una nota i coordinamenti regionali di Forza Italia e Fratelli d'Italia, commentano lo slittamento a giugno dell'approvazione del terzo provvedimento regionale anticrisi. "Un fatto grave, che per l'ennesima volta dimostra quali siano le reali priorità di coloro che governano attualmente la Valle d'Aosta, - spiegano - impegnati in questi giorni in audizioni parallele a quelle già effettuate dalla commissione allo scopo di promettere a chiunque interventi ad hoc se non addirittura ad personam, alla faccia di quei movimenti che, pur esprimendo il Presidente della Regione facente funzioni, hanno ancora il coraggio di invitare gli altri a mettere da parte gli interessi elettorali". Si tratta, secondo Fi e FdI, di "una ricerca spasmodica del consenso che si sta giocando sulla pelle di decine di migliaia di valdostani e del tessuto produttivo locale, costretti a elemosinare aiuti che in altre Regioni sono già sui conti correnti dei beneficiari. Una situazione che non può più essere tollerata, perché la delicata fase della ripartenza è adesso, perché i soldi servono subito, non in estate inoltrata, quando le attività e le imprese saranno forse già chiuse".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie