Fase 2: M5s-Rc, confusa corsa a riapertura anticipata scuola

'Meglio attività parascolastiche estive per i più piccoli'

(ANSA) - AOSTA, 14 MAG - L'ipotesi di un ritorno sui banchi di scuola a maggio è "una confusa corsa a una riapertura anticipata rispetto alle indicazioni nazionali" per "recuperare 10 giorni di lezioni" e "senza alcuna chiarezza riguardo ai protocolli di sicurezza". E' quanto affermano, in una nota, i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Luigi Vesan, Manuela Nasso e Maria Luisa Russo, e Rete Civica-Alliance Citoyenne, Alberto Bertin e Chiara Minelli. L'annuncio dell'assessora Chantal Certan "crea solo inquietudine tra molti insegnanti e in molte famiglie".
    Secondo gli esponenti dei 5S e di Rete civica "lo sforzo per ridare al più presto valore al diritto all'istruzione, certamente minato da questa lunga chiusura, deve percorrere altre strade, in modo da garantire un rientro in sicurezza e con maggior tranquillità a settembre".
    "È a nostro avviso più importante - proseguono - progettare ora, in tempi rapidi, alcune iniziative parascolastiche da effettuare nei prossimi mesi sia per aiutare bambini e ragazzi a ritornare a scuola con la massima serenità possibile, sia per sostenere i genitori che torneranno al lavoro".
    I gruppi M5S e Rete civica propongono di organizzare in estate attività ricreative e formative per bambini e ragazzi (scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado) per "formare i più piccoli all'apprendimento di un nuovo modo di stare insieme", Inoltre chiedono "un coinvolgimento strutturato e pianificato, sempre nel rispetto dei ruoli e delle competenze, delle organizzazioni sindacali e dei singoli collegi docenti, oltre che degli enti locali, nella riapertura delle scuole a settembre e nella promozione di attività di recupero per gli studenti più deboli". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie