Sanità: in Vda ridotte spese per prestazioni specialistiche

Baccega, superticket sospeso dal primo settembre

(ANSA) - AOSTA, 14 AGO - E' stata ridotta la spesa sanitaria delle famiglie valdostane per le prestazioni di specialistica ambulatoriale. Lo comunica l'assessorato della sanità dopo che la giunta ha approvato la revisione della compartecipazione alla spesa sanitaria per le prestazioni di specialistica ambulatoriale. "Al fine di ridurre la spesa a carico delle famiglie valdostane e promuovere maggiore equità nell'accesso alle cure - commenta l'assessore Mauro Baccega - a decorrere dal primo settembre 2020 la quota di partecipazione al costo per le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale, il cosiddetto superticket, pari a 10 euro, applicato a ogni ricetta a carico di assistiti non esentati, è sospesa". È stata inoltre sospesa l'ulteriore quota maggiorativa del ticket, pari a 15 euro, applicata a ogni singola prestazione ad elevato costo quali ad esempio ecocardiografie, ecodoppler, risonanze magnetiche, tomografie e tutti gli altri esami. "La stima del risparmio complessivo per le famiglie valdostane ammonta a 1 milione e 300 mila euro annui - conclude Baccega - e si tratta di una misura rilevante approvata con la recente legge per far fronte alla crisi determinata dalla pandemia da Covid-19. Sarà compito del prossimo Governo valdostano mantenere tali agevolazioni di fondamentale importanza per garantire a tutti la necessaria equità nell'accesso alle cure". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie