Fase 2: 77% famiglie vuole rientro scuola solo a settembre

Promossa la didattica a distanza, valutata positivamente da 85%

(ANSA) - AOSTA, 20 MAG - Quasi il 77 per cento delle famiglie valdostane boccia l'ipotesi di un rientro a scuola anticipato, preferendo rinviare a settembre la ripresa della attività didattiche in presenza. E' quanto emerge dalle riposte a un questionario, proposto dall'Assessorato regionale all'istruzione, cui ha risposto il 25 per cento delle famiglie con figli a scuola, cioè 4.497 su 17.747 studenti. Quasi il 60 per cento ha espresso preoccupazioni relative alla sicurezza e ai rischi di un possibile contagio, mentre il 39,4% sarebbe motivato al rientro da aspetti che riguardano l'inclusione e la socializzazione. Promossa dai genitori la didattica a distanza: l'85 per cento delle famiglie ha espresso una valutazione positiva. "Era necessario dare voce alle famiglie che hanno accompagnato i propri figli in una nuova dimensione dell'insegnamento. Abbiamo voluto capire l'impatto che l'obbligatorietà della didattica a distanza ha generato all'interno dei nuclei familiari che hanno seguito i propri figli, consapevoli che ci sarebbero state delle criticità, come la mancanza dei rapporti tra studenti ma sapendo che anche questa nuova metodologia di insegnamento sarebbe servita da stimolo a tutti", ha spiegato l'assessora all'Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili, Chantal Certan. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie