Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Assessore Fioroni, in Master-plan visione di Umbria aperta

Assessore Fioroni, in Master-plan visione di Umbria aperta

'Accesso ai servizi pa sia semplice ed efficiente' sottolinea

PERUGIA, 28 novembre 2023, 15:28

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Master-plan della Regione approvato dall'Assemblea legislativa "nasce dalla visione di un'Umbria aperta a cittadini e imprese, in cui l'accesso ai servizi offerti dalla pubblica amministrazione sia semplice e accessibile, efficiente, trasparente, centrato sull'utente, senza lunghezze e appesantimenti burocratici": lo ha sottolineato l'assessore allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione Michele Fioroni. "Siamo consapevoli - ha aggiunto - che non c'è cosa più complessa che promettere e produrre semplicità, siamo consci del percorso che abbiamo davanti e del lavoro che c'è da fare".
    "Bisogna realizzare una pa nativa digitale, abbandonando definitivamente la carta e attuando veramente il principio del once-only" ha detto ancora Fioroni in una nota diffusa dall'ufficio stampa della Regione. "Le pa detengono una mole enorme di dati - ha proseguito -, le informazioni sono già tutte lì: al cittadino va chiesta una informazione una volta sola, e poi tutte le pa vi accedono in interoperabilità. Vogliamo trasformare l'esperienza che i cittadini hanno dei servizi pubblici in qualcosa di finalmente moderno, al passo con i tempi e gli strumenti che le nuove tecnologie offrono, anche in modo proattivo grazie all'intelligenza artificiale, per incidere sulla qualità e sulla fiducia che cittadini e imprese ripongono nella pubblica amministrazione. Occorre tener conto che solo ciò che è semplice può essere digitalizzato e per questo la semplificazione della pa è la chiave di volta di tutto il processo".
    A questo scopo il Master-plan - si legge nella nota della Regione - riunisce e armonizza i contenuti di due documenti di pianificazione strategica trasversali previsti dalle leggi regionali, predisposti dalla Giunta regionale e soggetti all'approvazione da parte dell'Assemblea legislativa regionale: il "Piano triennale di semplificazione amministrativa" (Ptsa) e le "Linee guida strategiche per lo sviluppo della Società dell'informazione" (Lgsi) (la cosiddetta Agenda digitale dell'Umbria). La vision unificante della strategia è che occorre una profonda revisione dei macro-processi e delle procedure amministrative per ridisegnare e innovare profondamente i servizi pubblici delle pa umbre. I processi che stanno dietro l'erogazione dei servizi - sottolinea ancora la Regione - devono essere semplificati, unificati, digitalizzati, resi accessibili e intelligibili sia all'utenza esterna alla pa che a quella all'interno degli uffici pubblici. Pertanto, il Master Plan ha l'obiettivo di portare a una revisione profonda dei macro processi e delle procedure amministrative per disegnare, in ultima istanza, il sistema di erogazione dei servizi che la pa dà ai propri stakeholder (cittadini, imprese, enti pubblici). In merito, afferma Fioroni che "cambiare i processi vuol dire agire sinergicamente sulle riforme, sulla semplificazione amministrativa, sulla transizione digitale, sui sistemi informativi, sul reclutamento e sull'organizzazione".
    Nel Programma di governo della presidente Donatella Tesei, presentato all'Assemblea legislativa, era scritto che "occorrono progettualità capaci di osare, coraggiose, innovative, che non si limitino solo a guardare alle migliori best practices, che sappiano restituire alla nostra regione quella capacità che ormai qualche decina di anni fa, universalmente, ci veniva riconosciuta. La digitalizzazione della regione è dunque priorità assoluta di questo governo. L'innovazione, la crescita, la semplificazione dipendono necessariamente dalla digitalizzazione".
    "Lo scopo di questo strumento strategico è efficientare - spiega Fioroni - riunendo in un unico documento tutte le iniziative di sburocratizzazione e digitalizzazione che la Regione intende mettere in campo per portare la nostra regione, nei prossimi anni, che mira ad essere all'avanguardia nell'adozione di soluzioni digitali per migliorare la vita dei suoi cittadini. Il Master-plan è lo strumento con cui tradurre in realtà questa visione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza