/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dalla Regione ogni anno 30 milioni per sostenere le famiglie

Dalla Regione ogni anno 30 milioni per sostenere le famiglie

Per la presidente Tesei è tema centrale del mandato

PERUGIA, 15 settembre 2023, 16:15

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Regione Umbria destina ogni anno risorse per circa 30 milioni di euro alle famiglie per sostenerle in tutte quelle che sono le necessità dei figli, dalla nascita all'università. A sottolinearlo è la presidente Donatella Tesei. "Dall'inizio del mandato lavoriamo per la famiglia che è un tema molto sentito pure a livello nazionale anche a causa del calo della natalità, molto avvertito in Umbria" ha detto a margine dell'annuncio delle ultime misure (altri 100 mila euro per incrementare il supporto ai nuovi nati e 250 mila, 50 in più dello scorso anno, destinati agli oratori).
    "La Regione - ha ribadito la presidente - è molto sensibile in particolare sul tema del calo delle natalità. Il contributo di 1.200 euro erogato alle neo mamme serve nel primo anno di vita del bambino a far conciliare l'attività lavorativa della mamma con la famiglia, ed è destinato alle donne occupate o iscritte alle liste di collocamento. E' una misura di ausilio importante. Avevamo un elenco di domande ammissibili, lo abbiamo rifinanziato con un ulteriore milione di euro per far scorrerete la graduatoria e per allargare la platea dei beneficiari".
    "Accanto a questa misura, che sarà ripetuta nei prossimi anni - ha detto ancora Tesei -, la Regione già da tempo ha istituito il bonus bebè. Alla nascita del bambino viene così erogato un contributo di 500 euro. Anche per questa misura, grazie a dei risparmi della Presidenza, mettiamo altri 100 mila euro e anche qui allarghiamo la platea dei beneficiari".
    "Sosteniamo così i bambini dalla nascita - ha sottolineato Tesei - per poi a seguire per tutta l'età scolare, fino all'università, attraverso borse di studio e finanziando la no tax area universitaria. Abbiamo inoltre istituto misure a favore dell'attività sportiva, perché sappiamo quanto l'inflazione pesi sul carrello della spesa. Lo sport è molto importante e le famiglie non devono rinunciarci per i propri figli. Abbiamo poi riconfermato il sostegno agli oratori aggiungendo delle risorse, abbiamo infatti messo a disposizione 250 mila euro e quindi 50 mila euro in più rispetto allo scorso anno. Ci sono insomma tutta una serie di misure a favore della famiglia che oggi assommano complessivamente a 30 milioni di euro. Non sono spot una tantum ma sono strutturali. A breve - ha concluso Tesei - l'Assemblea legislativa si occuperà della legge sulla famiglia per renderle organiche queste misure da un punto legislativo".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza