Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sisma e maltempo emergenze vigili fuoco Perugia nel 2023

Sisma e maltempo emergenze vigili fuoco Perugia nel 2023

Quasi 16 mila gli interventi di soccorso in un anno

PERUGIA, 04 dicembre 2023, 10:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Per i vigili del fuoco del comando provinciale di Perugia, il 2023 è stato segnato dal "grande impegno" su più fronti, dal terremoto all'emergenza maltempo in Umbria e in supporto degli interventi in altre regioni. Un quadro che il Corpo ha delineato in occasione della patrona Santa Barbara.
    In seguito al terremoto del 9 marzo tra Perugia e Città di Castello, che ha causato notevoli danni seppur in un'area circoscritta, i vigili del fuoco - è detto in un comunicato dell'ufficio stampa - ha compiuto oltre mille interventi, tra assistenza alla popolazione, verifiche di stabilità e interventi finalizzati alla messa in sicurezza delle aree colpite.

    Il 2023 è stato segnato anche da numerose emergenze causate dal maltempo. Con oltre 2.600 interventi è stato definito "uno dei periodi più critici degli ultimi anni". "Questa situazione ha messo a dura prova il Comando - si legge nella sua nota -, richiedendo una risposta tempestiva e dimostrando coraggio, abnegazione e professionalità in ogni intervento".

    Oltre agli impegni locali, i vigili del fuoco di Perugia hanno contribuito attivamente nell'assistenza ad altre emergenze in varie regioni italiane, comprese le alluvioni nelle Marche-Emilia Romagna (maggio 2023), nel Friuli Venezia Giulia (luglio 2023) e in Toscana (novembre 2023).

    Il personale del comando di Perugia ha preso poi parte alla missione in soccorso alle popolazioni colpite dal terremoto in Turchia e in Siria.

    I vigili del fuoco di Perugia sono stati impegnati inoltre in vari interventi di soccorso (15.977 dall'inizio dell'anno) come, incidenti stradali, soccorso e ricerca persone e allagamenti in genere. Emergenze affrontate impiegando anche le tecniche dei nuclei speciali come Nucleare biologico chimico radiologico, investigativo antincendi, speleo-alpino-fluviale, soccorso acquatico, unità cinofile, gruppo operativo speciale- movimento terra e topografia applicata al soccorso, antincendi boschivi. Ci sono state poi 3.771 istanze evase di prevenzione incendi, nove corsi di formazione per la sicurezza dei lavoratori e 472 addetti antincendio esaminati, 464 servizi di vigilanza presso attività di pubblico spettacolo e intrattenimento, 13 corsi interni per la formazione di 159 unità di personale, attività di polizia giudiziaria con 16 comunicazioni di reato trasmesse all’autorità giudiziaria e tre sequestri cautelari, attività esercitative sia a livello nazionale sia di rilievo internazionale.

La festività di Santa Barbara, oltre che al comando provinciale di Perugia, verrà celebrata anche nelle sedi dei distaccamenti permanenti e volontari con una messa.

"Il 4 dicembre - sottolineano i vigili del fuoco - rappresenta, da sempre anche un momento simbolico di celebrazione per tributare il riconoscimento dovuto e sentito a tutti coloro che nello svolgimento del proprio dovere, hanno sacrificato la loro vita nell’adempimento del dovere. La nostra Santa Patrona, Barbara, ci induce a rivolgere un commosso pensiero alla memoria di quei colleghi che compongono la lunga lista di quanti hanno confermato con l’estremo sacrificio il loro incondizionato senso del dovere; purtroppo anche questo anno la lista si è dolorosamente allungata. A loro, ai nostri colleghi che non ci sono più, ed ai loro familiari, viene dedicata, con profondo deferenza e con tanta commozione, da sempre, questa giornata".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza