Prima messa in arabo nella Basilica di Cascia

Per rafforzare legame con popolo libanese, devoto Santa Rita

(ANSA) - PERUGIA, 23 OTT - Prima messa in arabo dalla Basilica di Santa Rita a Cascia per rafforzare il legame con il popolo libanese, che da sempre ha una grande devozione per la santa degli "Impossibili". Si è svolta ieri pomeriggio con rito maronita ed è stata officiata da padre Charbel Bteich. "Con questa nuova iniziativa - ha spiegato all'ANSA la priora suor Maria Rosa Bernardinis - si ha la possibilità di rilanciare un nuovo messaggio di speranza e di pace per tutto il territorio libanese e in generale per tutti i luoghi che sono alle prese con i conflitti. Da 20 anni a questa parte ogni giorno in monastero recitiamo il rosario della pace, consapevoli che il messaggio di Santa Rita, donna appunto di pace, oltrepassa tutti i confini". "Oggi con la situazione pandemica che si sta vivendo - ha aggiunto la religiosa - della preghiera, anche in lingua araba, ce n'è ancora più bisogno, perché supera i confini, i muri e gli spazi e quindi raggiungere i cuori". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie