Commissione su inquinamento aera ternana

Via libera all'unanimità da Assemblea legislativa

L'Aula di palazzo Cesaroni ha sancito all'unanimità (20 voti favorevoli su 20 presenti) l'istituzione della Commissione d'inchiesta per la "verifica delle condizioni di inquinamento dell'area ternana e del narnese" richiesta dai consiglieri Carissimi, Peppucci, Alessandrini, Nicchi, Pastorelli, Rondini, Fioroni (Lega), Pace (FdI), Agabiti (Tesei-Presidente per l'Umbria). Sarà composta da cinque membri e avrà durata di 30 mesi.
    Illustrando l'atto, il primo firmatario Daniele Carissimi ha spiegato che si tratta di "un'iniziativa a costo zero, in quanto 'i firmatari rinunciano all'indennità di funzione e all'ufficio di supporto della Presidenza della Commissione' normalmente previsti per le altre Commissioni, proprio per sottolineare che l'impegno e il tempo dedicato dai futuri membri è offerto spontaneamente in ragione solo del profondo interesse pubblico dell'iniziativa. La Commissione durerà 30 mesi e si concluderà con un documento finale".
   

Ambiente: Paparelli, Terni sia sede Commissione inchiesta "Riteniamo del tutto incomprensibile e profondamente sbagliato l'atteggiamento di chiusura assunto oggi dalla maggioranza rispetto alla nostra proposta emendativa avente per oggetto l'individuazione della sede di Terni, della Regione Umbria, quale luogo naturale per i lavori della costituenda Commissione d'inchiesta sulle condizioni di inquinamento dell'area ternana e narnese". Lo afferma il portavoce della minoranza Fabio Paparelli (Pd), sottolineando come "fosse del tutto naturale che la commissione svolgesse, di norma, la propria attività negli uffici regionali di Terni".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie