Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cdm: Odermatt in testa al gigante di Palisades, Della Vite 12/o

Cdm: Odermatt in testa al gigante di Palisades, Della Vite 12/o

Elvetico può vincere la coppa del mondo con 10 gare d' anticipo

PALISADES TAHOE, 24 febbraio 2024, 20:15

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo svizzero Marco Odermatt - dominatore incontrastato di tutta la stagione - è al comando in 1.06.48 dopo la prima manche dello slalom gigante di Palisades Tahoe. Dietro di lui il norvegese Henrik Kristoffersen (1.06.63) e lo statunitense River Radamus (1.07.26). Miglior azzurro ancora una volta il giovane lombardo Filippo Della Vite, 12/o in 1.08.54.
    Finisse la gara con questa classifica e con l'austriaco Manuel Feller, l'unico rivale solo matematicamente ancora in corsa, non oltre la sesta posizione posizione, Odermatt avrebbe vinto la sua terza coppa del mondo consecutiva con dieci gare di anticipo sulla fine della stagione. Avrebbe infatti piu' di mille punti di vantaggio sul più immediato inseguitore e sarebbe così irraggiungibile.
    Per l'Italia - sulla molto tecnica e difficile pista Red dog della località montana dell'alta California nella famosa Squaw Volley - ci sono poi il trentino Luca De Aliprandini 13/o in 1.08.55 ed Alex Vinatzer 14/o in 1.08.59 . Fuori tempo massimo Hannes Zingerle in 1.09.75 mentre è invece finito fuori Giovanni Borsotti.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza