F1: Leclerc, Schumi idolo,sarebbe bello gareggiare con Senna

'A Monza tanta pressione, un intero Paese ci stava guardando'

(ANSA) - ROMA, 04 APR - "Se avessi l'occasione di incontrare Senna cosa gli chiederei? Forse dov'è la pista più vicina, perché per me sarebbe un sogno gareggiare con lui. Mi ha ispirato molto per il lavoro e il talento, che gli hanno permesso di diventare il migliore. Il mio idolo, però, è stato Michael Schumacher". E' uno dei passaggi più suggestivi dell'incontro virtuale, attraverso i canali social della Ferrari, che Charles Leclerc ha avuto con i tifosi. Il giovane pilota della 'rossa' ha citato il brasiliano Ayrton Senna, che perse la vita il primo maggio 1994 nel Gp di Imola.
    "L'anno scorso a Monza la situazione era abbastanza tesa: Bottas era appena dietro di me, poi è arrivato Hamilton, quindi avevo molta pressione, soprattutto essendo a Monza - ha poi aggiunto Leclerc -. L'intera settimana era stata improntata a quella vittoria, io e la Ferrari avevamo tutto il Paese con noi.
    Ho avvertito molta pressione. L'unica cosa che continuavo a dirmi era di stare calmo e di rimanere concentrato su quello che dovevo fare: volevo portare a casa il risultato ed è quello che abbiamo fatto!". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie