Atletica: stop attività prolungato fino al 31 maggio

Giomi, 'è stata la riunione più importante della mia vita'

Il Consiglio della Fidal, riunito oggi in videoconferenza, ha affrontato la difficile situazione venutasi a creare con l'insorgere ed il diffondersi nel Paese dell'epidemia da Covid-19. "È probabilmente la riunione di Consiglio più importante della mia vita - le parole d'esordio del presidente della federazione di atletica, Alfio Giomi - perché la complessità del momento è sotto gli occhi di tutti. Ma ribadisco quel che ho detto già qualche giorno fa: noi ce la faremo. Abbiamo il dovere di immaginare il nostro movimento alla ripresa dell'attività, e di fare il massimo per consentire alle società sportive di tornare al proprio lavoro, quando sarà possibile, nelle migliori condizioni".
    Dopo aver ascoltato la relazione del Direttore tecnico Antonio La Torre, e in considerazione delle perduranti difficoltà, il Consiglio ha deliberato la sospensione fino al 31 maggio (salvo diversa indicazione da parte del Governo) dell'attività agonistica su tutto il territorio nazionale.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie