Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Coppa Italia: Lazio contro il Genoa in cerca di conferme

Coppa Italia: Lazio contro il Genoa in cerca di conferme

Dopo le vittorie con Celtic e Cagliari Sarri chiede continuità

ROMA, 04 dicembre 2023, 16:35

Redazione ANSA

ANSACheck

Maurizio Sarri - RIPRODUZIONE RISERVATA

Maurizio Sarri - RIPRODUZIONE RISERVATA
Maurizio Sarri - RIPRODUZIONE RISERVATA

La Lazio è attesa dalla terza competizione diversa in tre partite, sempre all'Olimpico: nell'arco di una settimana, i biancocelesti sono passati dal successo con il Celtic (decisivo per la qualificazione agli ottavi di Champions), alla vittoria di misura sul Cagiari di sabato scorso in campionato, all'impegno di domani contro il Genoa, ottavi di finale di Coppa Italia).

Contro il Grifone (che non sbarca ai quarti della competizione dal '91-'92), mister Sarri opererà per forza numerosi cambi nella formazione titolare: sono troppi e troppo importanti gli impegni all'orizzonte (in primis la trasferta di Verona domenica 9 dicembre, poi quella a Madrid contro l'Atletico) per spremere ulteriormente i giocatori utilizzati fino ad ora. Quindi in porta andrà Sepe, al debutto assoluto con la maglia della Lazio, mentre i terzini saranno Hysaj e Luca Pellegrini.

Il centrocampo orfano di Luis Alberto (lo spagnolo si è fatto male all'adduttore della coscia destra col Cagliari) sarà composto da Guendouzi (Vecino oggi si è allenato a parte), Cataldi regista e Basic, mentre in attacco Castellanos sarà affiancato da Felipe Anderson (partito in panchina sabato scorso) e Kamada, che Sarri potrebbe provare come ala. Il tecnico potrà quindi far rifiatare i senatori e al tempo stesso dare fiducia a chi ha giocato meno.

Sarri chiede ai suoi la terza vittoria di fila per una conferma della rinnovata maturità (oltre che per il passaggio del turno): l'atteggiamento indolente della squadra visto nella ripresa col Cagliari non è piaciuto per nulla ai tifosi, che hanno fischiato nonostante i tre punti.

Intanto, dall'infermeria, Mattia Zaccagni manda segnali di speranza: l'estero offensivo ha pubblicato su Instagram l'emoticon di una clessidra, a indicare che il suo rientro in campo (dopo l'infortunio all'anca) è più vicino. Magari già col Verona, sua ex squadra.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza