Clooney, un progetto tv sul Watergate

L'attore e regista a Roma per presentare Catch-22

(ANSA) - ROMA, 13 MAG - "Sto realizzando a un progetto televisivo in otto parti sul Watergate. E' un tema affascinante ed è un momento decisamente interessante per raccontarlo". Lo dice all'ANSA George Clooney, a Roma per presentare la miniserie che ha diretto, prodotto e interpretato, Catch-22, in prima tv esclusiva dal 21 maggio su Sky Atlantic.
    Inoltre, sempre insieme all'amico e coproduttore Grant Heslov "stiamo per iniziare a girare un film in Islanda, abbiamo appena fatto lo scouting per le location, e non vedo l'ora di cominciare". Clooney è interessato a tutte le forme di racconto: "Fino ad alcuni anni fa gli studios investivano anche in film di dimensioni medie - spiega -. Allora era possibile produrre titoli come Syriana, Tra le nuvole o Michael Clayton, che pur intrattenendo affrontavano temi seri. Ora gli studios non lo fanno più perché non è vantaggioso economicamente. Se si produce un film da 10 milioni di dollari poi se ne devono investire 40 per venderlo". Perciò "le storie che amo le racconto in forme diverse".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA