Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Kissing Gorbaciov, CCCP e Litfiba oltre la cortina di ferro

Kissing Gorbaciov, CCCP e Litfiba oltre la cortina di ferro

A Bologna prima documentario su scambio musicale Puglia-Russia

BOLOGNA, 23 novembre 2023, 15:36

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Uno scambio musicale tra Puglia e Russia, il viaggio di CCCP e Litfiba oltre la cortina di ferro, la storia del doppio tour punk rock che riuscì a creare un ponte tra due mondi fino allora rigidamente separati, l'Occidente e l'Urss, attraverso il linguaggio universale della musica. La racconta Kissing Gorbaciov, documentario prodotto da Smk Factory, casa di produzione audiovisiva indipendente, con il sostegno della Regione attraverso Emilia-Romagna Film Commission e la regia di Andrea Paco Mariani e Luigi D'Alife. Kissing Gorbaciov è stato presentato in anteprima a Bologna e da domani, venerdì, sarà nei cinema, distribuito da OpenDdb. "È una testimonianza singolare del potere della musica, di tutti i tipi di musica, di saper far dialogare realtà agli antipodi, fisicamente e socialmente - commenta l'assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori - Ed è anche la testimonianza viva di una situazione geopolitica che non c'è più, di una stagione musicale e culturale incredibile".
    Tutto parte nel 1988 a Melpignano (Lecce), dove per la prima volta gruppi rock sovietici si esibiscono "oltre cortina" in quello che la critica musicale definì "il primo sbarco ufficiale della nuova armata musicale russa". Gorbaciov era stato eletto nel marzo 1985 come presidente del Pcus, la caduta del muro di Berlino era ormai prossima, di lì a poco tutta la storia sarebbe cambiata. La primavera successiva toccherà ad alcune band italiane esibirsi in Unione Sovietica in due concerti, tra Mosca nel Sovincentr, un palasport "riempito" con soldati dell'Armata rossa come pubblico, e Leningrado, in un teatro. Presenti i CCCP e i Litfiba.
    Il documentario, girato tra Ventasso e Cerreto Alpi, Bologna e Melpignano, ricostruisce quest'avventura tra ricordi, materiale d'archivio e il racconto di chi fu protagonista. Primi fra tutti i CCCP-Fedeli alla Linea di Giovanni Lindo Ferretti, al completo dopo anni con la formazione storica. Poi gli organizzatori del viaggio da Mosca alla Puglia e dalla Puglia a Mosca, Antonio Princigalli e Sergio Blasi, ideatore della Notte della Taranta. Furono loro ad invitare gruppi musicali sovietici a suonare a Melpignano e portare alcune band italiane a suonare in Urss.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza