La compassione nel primo libro per bambini del Dalai Lama

Esce 'Le radici dell'amore' per Nord-Sud Edizioni

ROMA - Caso internazionale ancora prima dell'uscita, conteso in asta dai maggiori editori di tutto il mondo alla Fiera del libro di Francoforte, arriva in libreria il 3 settembre per Nord-Sud Edizioni 'Le radici dell'amore', il primo libro per bambini scritto dal Dalai Lama, nella traduzione di Sergio Orrao. Trentadue preziose pagine con illustrazioni di Bao Luu, in cui la compassione e l'amore vengono raccontati ai più piccoli.
    "Come un grande albero, che non dimentica mai dove stanno le sue radici, mi sono spesso soffermato sul seme della compassione che mia madre aveva piantato in me e che ho sempre custodito nel mio cuore - da piccolo in seno alla mia famiglia, poi da giovane monaco nel mio percorso di addestramento meditativo, e oggi diffondendo per il mondo il messaggio della compassione" dice Tenzin Gyatso che è il quattordicesimo Dalai Lama, la massima autorità del buddhismo, insignito nel 1989 del premio Nobel per la Pace.
    Nato nel 1935 a Taktser, in Tibet, il Dalai Lama dal 1959 è stato costretto all'esilio in India dall'occupazione cinese del Tibet e si è distinto per l'impegno a favore dell'autonomia del suo paese. "Nel corso della mia vita ho avuto l'opportunità di visitare molte nazioni e incontrare bambini che abitano nei Paesi più disparati. Le conversazioni che ho avuto con loro sono tra le più meravigliose che io ricordi. Poiché non avrò l'occasione di incontrare di persona tutti i bambini del mondo, è con viva gioia che condivido questa storia con voi. In questo libro riporto ricordi della mia infanzia, nonché lezioni che ho appreso nel corso dei miei studi come monaco buddhista. Entrambi mi hanno aiutato a coltivare il seme della compassione - un seme che già si trova in ognuno di noi. Spero che questa storia possa contribuire a far germogliare e radicare quel seme. Sono convinto che siate destinati a dare vita a una generazione più compassionevole, capace di creare un mondo più gentile" afferma il Dalai Lama nel testo del 25 novembre 2019 che apre il libro.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie