A Palazzo Pitti monografica su Neo Rauch

Esposte 37 tele artista tedesco realizzate tra 2008 e 2019

(ANSA) - FIRENZE, 16 OTT - Si apre, a Firenze, la prima retrospettiva italiana dedicata al pittore tedesco Neo Rauch: fino al 12/1 le sue opere saranno in mostra a Palazzo Pitti, nell'Andito degli Angiolini. Il percorso espositivo si articola intorno a 37 tele di svariate dimensioni realizzate da Rauch tra il 2008 e il 2019, alcune delle quali realizzate proprio per gli spazi della reggia medicea di Firenze. "Quando sono stato per la prima volta in queste sale di Palazzo Pitti mi sono sentito subito a mio agio - ha detto Rauch - hanno un carattere intimo come si conviene a un appartamento di un palazzo. Qui lo spazio contribuisce alla pittura, lo spazio è esso stesso una pittura".
    "Neo Rauch - ha detto il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt - è uno dei più influenti artisti tedeschi viventi ed oggi gli Uffizi sono fieri per due motivi: di essere il primo museo italiano a ospitare una rassegna monografica a lui dedicata e poi perché abbiamo l'onore di accogliere opere concepite proprio per gli spazi di Palazzo Pitti".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA