Cagliari,master in progettazione europea

Corso organizzato dal Crenos in collaborazione Aspal

Occasioni da sfruttare. Ma, per far decollare e idee e usare i fondi, ci vogliono competenze e professionalità. Via all'Università di Cagliari al master in progettazione europea (MaPE), organizzato dal CRENoS in collaborazione di vari enti, tra i quali l'Aspal.

L'avvio dei corsi è stato salutato con entusiasmo dalla rettrice dell'Ateneo del Capoluogo Maria Del Zompo. "Questo master - ha detto - forma competenze importantissime non solo per gli enti pubblici, ma anche per le imprese: servono professionisti in grado di attrarre risorse europee, oggi fondamentali per lo sviluppo del nostro sistema economico". Emanuela Marrocu, direttrice Crenos ha sottolineato la delicatezza del momento: "Oggi purtroppo non è un bel giorno, perché tra 12 ore uno dei Paesi non farà più parte dell'Unione europea e 73 deputati usciranno dal Parlamento europeo. È un fallimento per tutti, ma attraverso lo studio di cos'è successo possiamo capire come recuperare per il rientro del Regno Unito".

Europa importante per Massimo Temussi, direttore dell'ASPAL (Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro): "Si tratta davvero di competenze importanti - ha spiegato il dirigente regionale - L'avvio di questo Master arriva in una stagione in cui i fondi FSE saranno raddoppiati e anche il FESR sarà incrementato: parliamo di un volume di denaro impressionante. E in Sardegna ci sono ancora troppe poche persone con questo tipo di formazione. I fondi ci sono: bisogna riuscire ad attrarli. Bisogna scommettere con sempre maggiore convinzione sul fundraising: un esperto in europrogettazione oggi deve conoscere bene il 'campo da gioco', che è la nostra regione, i suoi numeri, le opportunità che può dare".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie