Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Insularità: appello in Sardegna per la fase due, 'Mobilitiamoci'

Insularità: appello in Sardegna per la fase due, 'Mobilitiamoci'

Cossa sui risultati della commissione: 'diventi caso nazionale'

CAGLIARI, 05 dicembre 2023, 20:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Da un anno è un principio costituzionale, inserito nel nuovo articolo 119, ma il riconoscimento degli svantaggi derivanti dall'insularità in Sardegna rischia di restare lettera morta. "Dopo un anno dall'approvazione non è stato fatto alcun passo in avanti, serve una nuova mobilitazione - è l'appella lanciato da Michele Cossa (Riformatori), presidente della commissione speciale per l'Insularità del Consiglio regionale -: è questa la grande sfida dei sardi per i prossimi mesi e deve essere il primo impegno dei candidati al governo della Regione".

"È ora di dare avvio alla 'fase due': una seconda mobilitazione, come avvenuto quando la norma stava facendo il suo percorso istituzionale perché non si può più accettare passivamente la condanna ad essere perennemente un territorio in ritardo di sviluppo", ha spiegato Cossa illustrando i risultati del lavoro della commissione speciale, che terminerà il suo mandato allo scadere della legislatura.

Risultati che comprendono i dati degli studi commissionati in questi quattro anni, già noti ma sempre indicativi, su quanto il divario causato dalla condizione insulare pesa sul milione e mezzo di sardi: un costo medio di circa 5.700 euro pro capite all'anno (con un intervallo di confidenza al 95 per cento compreso tra circa 3.800 e 7.600 euro), per un totale di circa 9,4 miliardi di euro, più o meno un quarto del Pil dell'Isola.

"L'inserimento del principio di insularità in Costituzione è stato un successo ma deve essere considerato solo un punto di partenza - ha ribadito Cossa -. Ora bisogna dare attuazione alle norme, lo svantaggio economico e sociale derivante dall'essere l'Isola europea più lontana dal continente deve diventare un problema della comunità nazionale". 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza