Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lo scalo di Olbia pronto per rilancio della nautica da diporto

Lo scalo di Olbia pronto per rilancio della nautica da diporto

Circa 650 metri di banchine destinati al settore

OLBIA, 01 dicembre 2023, 16:30

Redazione ANSA

ANSACheck

Svolta al porto di Olbia per l 'approdo dei mega yacht - RIPRODUZIONE RISERVATA

Svolta al porto di Olbia per l 'approdo dei mega yacht - RIPRODUZIONE RISERVATA
Svolta al porto di Olbia per l 'approdo dei mega yacht - RIPRODUZIONE RISERVATA

Il porto di Olbia sempre più vocato alla nautica da diporto. Il Comitato di gestione dell'Autorità portuale ha infatti adottato il secondo adeguamento tecnico funzionale al vigente piano regolatore portuale dello scalo gallurese. Questa adozione farà sì che circa 650 metri di spazi banchinali potranno essere destinati alla diportistica, così come già fatto nel 2021 per il Molo Brin.
    Le aree interessate sono quelle del Molo Vecchio, Molo Bosazza e tutto il perimetro a mare di via Poltu Ezzu. Manca solo il parere favorevole del Consiglio Superiore ai Lavori Pubblici e il rilascio della concessione demaniale marittima per trasformare il compendio portuale olbiese in un volano per il comparto nautico, cantieristico e turistico ricreativo.
    "Completiamo il percorso di graduale valorizzazione e rilancio del cuore del lungomare di Olbia avviato nel 2021 - ha spiegato Massimo Deiana, presidente dell'AdSP del Mare di Sardegna - Una volta ottenuto il parere favorevole del Consiglio Superiore ai Lavori Pubblici, altri 650 metri di banchinamenti e relativi specchi acquei potranno essere riqualificati e destinati, in maniera ordinata e funzionale, alla nautica da diporto. Un passaggio che allinea la vocazione turistico ricreativa di quel tratto di waterfront agli strumenti pianificatori in vigore, alle strategie di sviluppo della città, conferendo ulteriore spinta al fiorente vicino comparto della cantieristica nautica. Relativamente al lavoro portuale - ha ggiunto Deiana - nonostante i contraccolpi della crisi, gli scali sardi registrano costanti crescite e sono pronti a nuove sfide di mercato".
    Nella seduta del Comitato di Gestione è stato anche illustrato l'accordo tra AdSP e Consorzio industriale provinciale di Cagliari per lo sviluppo di nuove attività produttive nel porto canale che si configura, sempre di più, come hub multipurpose dell'economia del mare.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza