Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Scarpette Rosse in Ceramica' contro la violenza sulle donne

'Scarpette Rosse in Ceramica' contro la violenza sulle donne

L'arte contro l'orrore in 56 città italiane per il 25 novembre

ROMA, 21 novembre 2023, 17:38

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Scarpe, sandali, zoccoli e stivali modellati, smaltati e dipinti di rosso fuoco, esposti ovunque, nei luoghi della quotidianità, della cultura e della politica. Lungo le strade, sui marciapiedi, sulle panchine, nelle piazze, sui balconi, sulle spiagge, sui prati, negli uffici, nelle scuole, nei musei e sui sagrati delle chiese. In centro e in periferia, perché se l'orrore è ovunque, lo deve essere anche lo sdegno. Torna per il 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l'impegno dell'arte con la settima edizione di 'Scarpette Rosse in Ceramica', un atto artistico privato e collettivo che vuole combattere con l'arte e la bellezza l'orrore del sopruso e della violenza.

Nata da una iniziativa del Comune di Oristano, la manifestazione coinvolge artisti, artigiani, maestri d'arte di 56 città italiane di antica tradizione ceramica - da Faenza a Oristano, da Savona a Sciacca - aderenti all'Aicc, l'Associazione Italiana Città della Ceramica, con installazioni, flash mob d'arte, mostre, performance, letture di poesie, momenti di teatro e incontri per riflettere e agire. La testimonianza di lotta e solidarietà avviene anche con targhe in ceramica su cui è inciso il numero di soccorso 1522, appese negli spazi pubblici. E' un atto perentorio e iconico di una comunità trasversale a tutta l'Italia che ogni anno sceglie la ceramica per modellare un impegno imprescindibile per l'umanità.

"Torna Scarpette rosse in Ceramica - commenta Massimo Isola, presidente dell'Aicc - con rinnovata energia, perché nel corso degli anni abbiamo visto che questa manifestazione ha un impatto sull'opinione pubblica importante, riesce a coinvolgere istituzioni, scuole, associazioni e cittadini. Un'esperienza positiva che nel corso del tempo ha portato decine di amministrazioni comunali a coinvolgere artigiani e ad animare il dibattito pubblico. Con Scarpette rosse cerchiamo di parlare anche agli indifferenti".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza