Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Fronte compatto per salvare ET,parco eolico non s'ha da fare

Fronte compatto per salvare ET,parco eolico non s'ha da fare

Sindaci del nuorese in Consiglio regionale, pressing sul governo

Il silenzio è d'oro, le pale eoliche compromettono la possibilità di captare le onde gravitazionali. Lo hanno ribadito con forza i 38 sindaci del nuorese arrivati in forze in Consiglio regionale per partecipare all'incontro convocato dal presidente Michele Pais sul progetto dell'Einstein Telescope minacciato dalla possibilità della realizzazione di un parco eolico a Gomoretta, nei territori di Bitti, Orune e Buddusò.

Lo ha sottolineato per primo il governatore Christina Solinas: "Abbiamo sostenuto fin dal principio la candidatura della Sardegna per il sito di Sos Enattos che può portare uno sviluppo alternativo della zone interne. Continueremo a farlo sostenendo la battaglia per evitare che sia compromesso".

Il presidente della Regione ha confermato "l'azione di pressing sul nuovo governo, purtroppo i precedenti - ha chiarito - non hanno voluto risolvere nel complesso la questione energetica, speriamo che questo sia più sensibile". "Non esiste un altro sito migliore, dal punto di vista scientifico, di quello sardo - ha aggiunto Solinas - dobbiamo verificare la volontà politica nazionale e rivendicare con forza la decisione del popolo sardo di ospitare l'Einstein Telescope. Lo faremo a breve - ha annunciato - in un tavolo che si terrà a Roma sui temi energetici".

Insieme ai presidenti, ad accogliere i primi cittadini c'era la Giunta, i capigruppo, i consiglieri regionali eletti nella circoscrizione di Nuoro, il presidente dell'Anci Emiliano Deiana e la presidente del Cal Paola Secci. Tra i vari interventi quelli dei sindaci dei territori coinvolti dalle richieste di autorizzazione del parco eolico. Per Mario Calia, primo cittadino di Lula, "la battaglia si vince uniti, il governo deve dire sì al progetto ET e no alle pale eoliche". "Oggi Il Consiglio regionale sta recependo le istanze per il progetto del telescopio - ha precisato Emiliano Deiana - chiediamo la revoca delle concessioni sull'eolico, c'è una volontà unitaria di tutta l'Isola".

"La nostra preoccupazione - ha ribadito Giuseppe Ciccolini, sindaco di Bitti - è che gli investimenti eolici mandino a monte l'intero progetto internazionale dell'ET in Sardegna, è un rischio che non si può correre". Dello stesso avviso il sindaco di Nuoro, Andrea Soddu: "Siamo qui per manifestare la nostra contrarietà al parco eolico che va a contrastare con l'Einstein Telescope, che ha necessità di una bassissima soglia di rumore sismico, non possiamo perdere un investimento tale per il futuro di tutta la Sardegna".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie