Covid: flash mob in Sardegna per salvare settore wedding

Venerdì 26 in piazze Isola, Confesercenti "calo 90% fatturato"

(ANSA) - CAGLIARI, 24 FEB - Una manifestazione simbolica, nel rispetto delle norme anti-Covid, che coinvolgerà diversi operatori in rappresentanza delle categorie più colpite del settore wedding, "riempirà" le piazze della Sardegna il 26 febbraio.
    Il flash mob, promosso nell'Isola da Confesercenti in collaborazione con il comitato promotore "Insieme per il wedding", ha l'obiettivo di "sensibilizzare l'opinione pubblica e catturare l'attenzione politica sulla delicata situazione economica venutasi a determinare a danno degli operatori del settore wedding in conseguenza delle restrizioni disposte dalle autorità competenti per fronteggiare l'emergenza sanitaria e ridurre il rischio di contagio".
    Secondo l'organizzazione di parla di un calo di fatturato nel 2020 compreso tra l'85 ed il 90%, per un settore "dimenticato dal sistema degli aiuti messi in campo dalle Istituzioni che, come sappiamo, sono stati programmati basandosi quasi esclusivamente sui codici Ateco. Parliamo di una settore trasversale che - spiega Confesercenti - coinvolge diverse tipologie di attività che vanno dal commerciante di abiti da cerimonia al fiorista, dall'acconciatore al fotografo, dal ristoratore alle agenzie di viaggio, dalle imprese dell'animazione e dell'intrattenimento ai rappresentanti di commercio, senza dimenticare agenzie di noleggio vetture da cerimonia, wedding planner, estetiste etc.: tutte attività accomunate purtroppo dal fatto di non poter essere catalogate in base a un codice ATECO specifico e pertanto non facilmente riconducibili al comparto".
    La manifestazione si svolgerà venerdì dalle 10 alle 12 a Nuoro in piazza Sebastiano Satta, a Cagliari in piazza del Carmine e a Sassari in piazza Italia. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie