Coronavirus: Nainggolan distribuisce pacchi spesa a Cagliari

Il Ninja con la Caritas per aiutare le famiglie bisognose

Radja Nainggolan volontario speciale alla Fiera di Cagliari per distribuire pasti ai tanti cagliaritani travolti dalle conseguenze economiche dell'emergenza coronavirus. Il campione ex Roma e Inter oggi ha dato una mano alla Caritas diocesana nella distribuzione dei pacchi viveri per i più bisognosi.
    Non una comparsata: il Ninja ha trascorso la mattinata occupandosi della procedura di registrazione delle famiglie in difficoltà e nella distribuzione dei beni di prima necessità.
    Nei prossimi giorni la Caritas attende come volontari anche altri compagni di squadra del centrocampista rossoblù. Nel Centro temporaneo di raccolta e distribuzione di beni di prima necessità, aperto da circa due settimane alla Fiera Campionaria di Cagliari, in coordinamento con la Prefettura, la Questura, il Comune e l'Ente Fiera per far fronte a una crescita delle richieste del 50%, sono impegnati circa un centinaio di giovani volontari. Ogni giorno si garantisce la consegna di 200 pacchi viveri alle famiglie in difficoltà: queste si aggiungono a quelle già aiutate dal Centro di distribuzione viveri di via Po.
    "Una risposta concreta - spiega il direttore della Caritas diocesana don Marco Lai - di fronte a un'emergenza che ha fatto emergere una povertà latente: quella di persone che vivono di lavori saltuari o stagionali: un numero significativo di famiglie che si trovano oggi nella necessità di soddisfare i bisogni primari, quali l'alimentazione».   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie