/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lo Russo, a Torino rispettati tempi del Pnrr, ma sfida ardua

Lo Russo, a Torino rispettati tempi del Pnrr, ma sfida ardua

"Consapevoli che questa situazione in Italia non è omogenea"

TORINO, 30 marzo 2023, 11:32

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Come Città abbiamo lavorato in questo primo anno di attività amministrativa per rispettare tutte le scadenze, che erano molto stringenti, ma che sono state rispettate, sia qui che in Città metropolitana". Così, a margine di un incontro promosso dai Moderati sul futuro di Torino, il sindaco Stefano Lo Russo a proposito del progetti del Pnrr che riguardano il territorio torinese.
    "Oggi possiamo dire che tutte queste diverse scadenze sono state rispettate - ribadisce -, ma siamo consapevoli che questa situazione in Italia non è omogenea, che alcune amministrazioni hanno scontato ritardi importanti nella fase di predisposizione dei progetti. In generale - aggiunge - anche Torino, che ha rispettato le scadenze, ha dovuto fare un lavoro molto importante perché ha ragione chi dice che stiamo pagando come Paese il profondo disinvestimento che c'è stato negli ultimi vent'anni in tema di pubblica amministrazione, sia come numeri, sia come profili professionali. E gestire una situazione straordinaria come quella indotta dall'arrivo dei fondi del Pnrr su una macchina che era già molto affaticata e che comunque doveva garantire l'ordinarietà - conclude - è stata una sfida improba".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza