Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Regione Piemonte approva la nuova legge sulle case popolari

Regione Piemonte approva la nuova legge sulle case popolari

Privilegiato chi ha la residenza da almeno 15 anni

TORINO, 20 febbraio 2024, 18:19

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato, tra le proteste delle opposizioni, la nuova legge sulle case di edilizia sociale. Il provvedimento, che porta la firma dell'assessora alle Politiche per la casa, Chiara Caucino, favorisce nei punteggi chi ha la residenza da almeno 15 anni in Piemonte e i genitori soli con figli a carico. L'assegnatario inoltre non potrà più avere beni mobili come auto e caravan di lusso o moto di grossa cilindrata. È previsto il divieto di assegnazione anche per coloro che hanno occupato abusivamente uno stabile Atc nei 10 anni precedenti, mentre una quota di alloggi è riservata alle forze dell'ordine.
    "La norma - dichiara Caucino - è innovativa, frutto del lavoro di anni: tra le novità più significative, l'introduzione di nuovi criteri per i punteggi e la linea dura contro l'illegalità. gli alloggi destinati alle forze dell'ordine serviranno per garantire la sicurezza".
    Per il capogruppo della Lega, Alberto Preioni, "il provvedimento mira a "correggere il fatto che oggi circa il 60% delle case popolari è assegnato a cittadini immigrati o extracomunitari, che però sono solo il 9% della popolazione, assicurando una maggiore possibilità di accesso ai nuclei radicati sul territorio piemontese".
    La nuova legge, sostiene, "punta all'equità sociale, premia le persone oneste che qui hanno vissuto e si batte contro l'illegalità dei furbetti che si costruiscono una situazione reddituale tale da poter avere diritto alla casa popolare, possedendo però beni da ricchi".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza