Vino: Terre del Barolo chiude bilancio con +4% fatturato

Tra priorità cooperativa "sostenibilità economica e ambientale"

(ANSA) - TORINO, 01 FEB - La cooperativa Cantina Terre del Barolo ha chiuso l'ultimo bilancio, approvato dai soci per corrispondenza, con una crescita del fatturato pari al 4%, toccando i 16 milioni e 380 mila euro. "La possibilità di produrre tutti i grandi vini della Langa - spiega il direttore Stefano Pesci - ci permette di essere presenti in modo competitivo nei vari mercati. Stiamo affrontando con grande resilienza la crisi globale, riuscendo a soddisfare i clienti nella differenziazione della richiesta.
    I primi mesi dell'anno fiscale (chiuso al 31 agosto 2020, ndr) sono stati estremamente positivi con una crescita a doppia cifra che ci ha permesso poi di affrontare la seconda parte dell'anno, con i lockdown e l'emergenza sanitaria". Per il presidente Paolo Boffa "l'incertezza globale continua ma il mondo del vino sembra aver ragionato bene per una ripartenza: c'è consapevolezza e, grazie a mercati come quelli del Nord Europa, Nord America e dell'Asia, i nostri vini continuano ad essere acquistati con costanza".
    Riguardo al futuro, tra le parole d'ordine della Cantina Terre del Barolo c'è la "sostenibilità: primariamente a livello economico, - sottolinea Pesci - con attività operative molto attente e prudenti, ma anche per quanto riguarda l'impatto su tutte le attività agricole e produttive per rendere queste nostre terre un vero patrimonio paesaggistico e naturale anche per le generazioni future".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie