Vino: Consorzio Roero, debuttano le etichette istituzionali

Firmate dall'artista braidese Feny Parasole

(ANSA) - TORINO, 30 GEN - Una poliedrica artista braidese di fama internazionale, Feny Parasole, 'veste' le prime etichette delle bottiglie istituzionali del Consorzio di Tutela Roero docg. La scelta è stata fatta proprio perché l'artista, "insignita del Premio alla Carriera a Montecitorio nel 2018 e inserita nell'Atlante dell'Arte Contemporanea De Agostini", "é nata e cresciuta nel Roero, capace quindi di trasmetterne l'essenza nelle sue creazioni".
    I colori scelti richiamano quelli del Roero: il bianco del tufo, tipico dei terreni di quell'area nella quale un tempo i contadini scavavano a mano le cantine sotterranee, l'azzurro dell'acqua del Golfo Padano - il mare interno che occupò anche l'area del Roero fino a circa due milioni di anni fa, il verde delle vigne, giallo paglierino e rosso rubino dei vini, l'Arneis e il rosso da uve nebbiolo. "Per la realizzazione delle etichette istituzionali - spiega Francesco Monchiero, presidente del Consorzio - abbiamo scelto un'artista dotata di una particolare sensibilità, che sa unire tecniche diverse proprio come il nostro vino è l'armonia risultante da più componenti: la vite, il territorio e l'uomo".
    Le etichette istituzionali saranno utilizzate per le attività di comunicazione e promozione collettiva del Consorzio, nato nel 2014. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie