Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Incontro Regione ad Ascoli per opportunità Pr Fesr 2021-2027

Incontro Regione ad Ascoli per opportunità Pr Fesr 2021-2027

Antonini, possibili finanziamenti a imprese con risorse Ue

ANCONA, 24 ottobre 2023, 15:15

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un nuovo incontro promosso dalla Regione Marche per far conoscere le possibilità di finanziamento per le imprese, grazie alle risorse comunitarie del Pr Fesr 2021-2027. Ieri pomeriggio ad Ascoli Piceno presso la sede di Bucciarelli Laboratori srl, comunica la Regione, l'assessore alle Attività produttive Andrea Maria Antonini ha illustrato "le politiche regionali ed i principali interventi in programma nei prossimi mesi nel campo dell'innovazione, del trasferimento tecnologico e dell'internazionalizzazione, ad un pubblico di imprese operanti nel campo della Salute e del Benessere".
    Il tavolo di ieri rappresenta il quarto importante appuntamento voluto dall'assessore Antonini che "intende mantenere aperto il dialogo con il territorio ed in particolare con le imprese che vogliono fare ricerca e innovazione". "Scelgo di Fare" è il titolo di questi incontri che hanno coinvolto nelle scorse settimane le imprese del settore del mobile, arredo e meccanica nella provincia di Pesaro, le aziende della moda nel Fermano, e quelle che operano nel campo della cultura e servizi alle imprese che si sono incontrate a Macerata la scorsa settimana.
    "Obiettivo dell'incontro di ieri - come per quelli che si sono già svolti, - ha affermato l'Assessore Antonini - è proprio quello di concertare, tutt'insieme, le migliori strategie e le politiche di finanziamento per supportare e diffondere nel territorio gli strumenti che la Regione mette a disposizione a supporto della ricerca e dell'innovazione".
    Ieri Antonini si è soffermato sui alcuni punti focali del prossimo bando in uscita che intende "stimolare la transizione tecnologica e digitale di nuovi prodotti e servizi, la sostenibilità di questa trasformazione e le azioni di marketing che le imprese devono mettere in campo per aumentare la loro competitività grazie alle innovazioni adottate". Per questo intervento di prossima uscita, sono state stanziate risorse "pari a 28 milioni di euro per Pmi con sede nelle Marche che presenteranno progetti innovativi sia in forma singola che in forma aggregata".
    Sul tema specifico dell'incontro di ieri, l'assessore Antonini ha sottolineato come "negli ultimi anni si è assistito ad un significativo e incoraggiante sviluppo di prodotti e servizi per la salute: sono numerose, infatti, le imprese delle Marche che operano nei settori della medicina personalizzata, del farmaco, dei dispositivi medici e dell'ICT. Possiamo dire che esistono ampi spazi per una crescita di questo settore così strategico, sia in termini di centri specialistici (pubblici) o realtà industriali, sia anche in termini occupazionali. Basti pensare all'elevato numero di start-up e aziende che si occupano di manutenzione della strumentazione sanitaria, della produzione di componentistica, della gestione dei software, di telemedicina".
    Dopo l'illustrazione del bando di prossima uscita e di altri interventi che verranno emanati nei prossimi mesi, gli imprenditori presenti all'incontro, "oltre ad apprezzare l'impegno della Regione in questo percorso condiviso, hanno presentato all'assessore Antonini e ai vertici dell'amministrazione regionale (era presente anche il neo Direttore del Dipartimento allo sviluppo Economico, Stefania Bussoletti) alcune istanze specifiche da portare all'attenzione di Enti ed Amministrazioni Centrali, relative alle tempistiche per il rilascio di autorizzazioni e certificazioni indispensabili per introdurre nel settore sanitario tutte quelle innovazioni che, anche grazie al bando regionale presentato, contribuiscono a migliorare la qualità dell'assistenza e il benessere dei cittadini".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza