Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Polo logistico Protezione civile Marche all'ex Genny Ancona

Polo logistico Protezione civile Marche all'ex Genny Ancona

Regione investe intanto 10 milioni, 20mila mq zona Baraccola

ANCONA, 24 novembre 2023, 15:20

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un polo logistico regionale per la Protezione civile delle Marche verrà realizzato ad Ancona negli oltre 20mila metri quadrati (ce ne sono altrettanti di piazzali) delle strutture industriali che un tempo ospitavano l'azienda di moda Genny, in zona Baraccola, inutilizzati da una quindicina di anni. In una regione più volte colpita da varie calamità, tra cui il sisma del 2016 e l'alluvione del 15 settembre 2022, la Regione ritiene necessario raggruppare le varie funzioni di protezione civile in un unico polo (sono due strutture adiacenti) che sarà all'avanguardia del punto di vista anti-sismico e a consumo energetico zero (sopra la copertura ci sono 2mila metri quadrati di pannelli fotovoltaici). Per questo l'ente ha acquisito l'intero complesso per 3,9 milioni di euro e investirà altri milioni per rendere operative le strutture per funzioni logistiche, sala operativa; in futuro il complesso ospiterà anche gli uffici di Protezione civile, dell'emergenza 112, del 118, del Genio civile e verrà ripristinata la mensa. Si tratta di locali talmente ampi da ipotizzare anche un utilizzo di accoglienza limitata in caso di estrema necessità.
    I dettagli dell'operazione sono stati illustrati in un incontro sul posto dall'assessore regionale alla Protezione civile Stefano Aguzzi, che ha sposato il progetto a cui si pensa dal 2020 per riunire in un'unica location, in una zona vicina a Ss16 e A14, le varie sedi (da Palazzo Rossini, a Colle Ameno e Varano). Presenti il responsabile della Protezione civile Regionale Stefano Stefoni, il suo predecessore David Piccinini, il funzionario Nardo Goffi, il vice sindaco di Ancona Giovanni Zinni e l'assessore Angelo Eliantonio.
    L'intervento verrà realizzato in stralci. Con 700mila euro di fondi regionali si ripristineranno funzioni di magazzino in un locale attiguo a quello più grande con lavori da iniziare nell'estate del 2024 e concludere entro un anno. Con altri 4,5 milioni, nel giro di 2-3 anni, sarà reso disponibile il corpo principale dell'ex Genni. L'ultimo passo sarà rendere operativi in loco gli uffici, anche di 112, 118, Genio civile e la mensa.
    Ulteriore tassello potrebbe essere la realizzazione di un elisuperficie per interventi di emergenza.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza