Acquaroli vuole le Marche, Mangialardi cerca voto utile

Chiusura campagna con Meloni e Zingaretti

(ANSA) - ANCONA, 18 SET - Il candidato del centrodestra Francesco Acquaroli tenta la scalata della Regione Marche, 'rossa' da 25 anni, e il candidato del centrosinistra Maurizio Mangialardi punta sul voto utile: votando per me, dice nell'ultimo giorno di campagna elettorale, "i marchigiani votano per il loro futuro" con riferimento alla risorse del Recovery fund, 8 miliardi sui quali ha già programmi precisi. Acquaroli, deputato di Fratelli d'Italia, è favorito nei sondaggi: ieri e oggi a tirargli la volata è arrivata nuovamente Giorgia Meloni, che ha ribadito di essere ottimista sul risultato finale, pronosticando che alla fine "ci saranno 17 Regioni in mano al centrodestra e tre del centrosinistra" e a quel punto il governo dovrà fare le sue valutazioni. A supporto di Mangialardi stasera a Macerata il segretario del Pd Nicola Zingaretti. Dopo la manifestazione, Mangialardi, ex coordinatore Anci delle regioni terremotate, intende chiudere la campagna elettorale nelle zone del sisma, "a Caldarola o Muccia". Acquaroli invece chiude in piazza nella sua città, Potenza Picena. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie