Tre Daspo per tifosi Anconitana, uno per fan Juve Stabia

Emessi dal Questore di Ascoli Piceno

(ANSA) - SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 14 LUG - Il questore di Ascoli Piceno ha emesso tre Daspo nei confronti di altrettanti supporters dell'Anconitana e di uno della Juve Stabia. Nel primo caso i fatti risalgono allo scorso febbraio, durante una partita tenutasi allo stadio Ciarrocchi, a San Benedetto del Tronto, quando i tre tifosi, tutti di Ancona, si sono avvicinati alle paratie metalliche di separazione tra i settori degli ospiti e dei locali, iniziando a sputare e scaraventare oggetti contro i sostenitori della squadra di casa. Ma sono stati filmati dai poliziotti della Scientifica del Commissariato cittadino che, poi, si sono messi in contatto con i colleghi della Questura di Ancona per identificarli. Un 35enne, che aveva tentato di valicare la recinzione e lanciato fumogeni nel settore dei locali, per due anni non potrà più avvicinarsi agli stadi. I suoi compagni, di 27 e 28 anni, per vedere le partite dovranno aspettare dodici mesi.
    L'ultimo Daspo, di un anno, è toccato a un sostenitore della Juve Stabia, giunto lo scorso febbraio ad Ascoli Piceno per assistere alla partita della sua squadra di calcio. Si tratta di un 19enne di Vico Equense, ma residente a Castellammare di Stabia, che, dopo aver oltrepassato il filtraggio ai cancelli, ha spintonato uno steward per far entrare altri suoi amici allo stadio senza essere controllati. Non c'è riuscito e, ripreso dalle telecamere, è stato identificato dai poliziotti della Questura di Ascoli Piceno e del Commissariato della città vesuviana, che avevano ricevuto il video dei disordini.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie